Striscia la Notizia a Messina: è ancora “temporanea” l’emergenza migranti [VIDEO]

Striscia la Notizia approda a Messina e svela lo stato in cui vivono i giovanissimi migranti

ImmagineLe telecamere di Striscia la Notizia arrivano sulle coste messinesi per rivelare lo stato di estrema precarietà in cui versano i migranti provenienti dalle coste libiche. Sebbene  dal 2017, secondo il piano del Ministro Minniti, ogni Regione dovrà disporre di nuovi centri di identificazione e di esplusione, Messina non è di certo in prima linea in questa guerra fra poveri. A rivelarlo è l’inviata del noto programma di Canale 5, Rajae Bezzaz, che si è recata presso le tendopoli di primissima accoglienza allestite nella città. Alle già precarie condizioni dei migranti, si aggiunge il ben più noto problema della mancata di assistenza dei minori non accompagnati, minori che per lo più sfuggono al monitoraggio degli assistenti sociali. Controversa è poi la questione dell’ormai fastiscente ex Caserma Gasparro, in cui, ad oggi, in condizioni di promiscuità, alloggiano più di 200 migranti.  Dopo la chiusura delle tendepoli al  Pala Nebiolo, appare lontanissima l’ipotesi di una ristrutturazione dei locali di Bisconte. Il Ministero dell’Interno ha infatti disposto l’ampliamento dell’ex Caserma con mezzi di fortuna, quali tendoni e container capaci di ospitare nei prossimi due anni fino a 1200 profughi. Dal 2013 ciò che doveva essere una soluzione temporanea si è di fatto una sistemazione definitiva. Dunque,  rullo di tamburi per  la nuova grande struttura al servizio dell’”accoglienza” secondo il modello europeo.
Clicca qui per vedere il video