Strage di Istanbul: 27 fermati a Smirne

LaPresse/Valentina Camu

LaPresse/Valentina Camu

L’antiterrorismo turca ha fermato all’alba almeno 27 persone, ritenute legate al killer di Capodanno a Istanbul. Lo riporta l’agenzia Dogan, secondo cui l’operazione è stata condotta nella provincia egea di Smirne e riguarda anche 3 famiglie straniere che erano in contatto con l’attentatore a Konya, dove a fine novembre si era trasferito con moglie e figli. Queste famiglie erano fuggite verso Smirne dopo l’attacco al nightclub ‘Reina’ e risultavano ricercare. I fermati per legami a vario titolo con il killer salgono così ad almeno 43.