Serie A: crisi Milan, la Juve torna a +4, show a Firenze, il Crotone non muore mai

Crotone vs Empolidi Claudio Corso- Accade di tutto in questa 22 giornata di campionato che regala tantissime emozioni e risultati inaspettati sin dal primo anticipo del sabato che vede vittorioso il Chievo con un gol al 90’ di Inglese ai danni della Lazio. In serata l’Inter non tradisce le aspettative e annienta il Pescara per 3-0. La domenica calcistica inizia alle 12:30 con il match Torino-Atalanta che dopo una gara piena di occasioni per entrambe le squadre, termina 1-1 con Petagna che risponde all’iniziale vantaggio granata siglato da Iago Falquè. Alle 15 sono 6 i match in programma : Udinese-Milan, Sassuolo-Juventus, Sampdoria-Roma, Fiorentina-Genoa, Cagliari-Bologna e Crotone-Empoli. Non sa più vincere il Milan di Montella che perde terreno dalla zona Europa cadendo in casa dell’Udinese per 2-1. Nonostante il vantaggio immediato con Bonaventura, il Milan non riesce a controllare la partita e viene raggiunta sull’1-1 da Thereau; nella ripresa proteste rossonere per una mancata espulsione ai danni di De Paul che, reo di aver colpito per frustrazione De Sciglio, viene solamente ammonito. Ed è proprio il numero 10 bianconero a realizzare il gol vittoria che manda il Diavolo all’inferno, lasciandolo a -5 dall’Inter. Vittoria senza troppi problemi per la capolista Juventus che espugna anche il Mapei Stadium per 0-2 con le reti di Khedira e di un insaziabile Higuain in gol da 6 giornate consecutive; il Sassuolo paga una prestazione opaca del tridente d’attacco che non impensierisce mai la retroguardia bianconera. La Juve torna cosi a +4 dalla Roma che esce sconfitta dallo stadio Ferraris di Genova.

Il risultato più sorprendente arriva da Genova dove la Roma perde per 3-2 contro la Sampdoria. Nonostante i giallorossi siano passati in vantaggio per ben due volte, con Peres prima e Dzeko poi, si fanno raggiungere sull’1-1 da Praet e da Schick per il 2-2. Passano 120 secondi dal gol del pareggio e ci pensa Muriel ad abbattere il muro giallorosso con una punizione che non lascia scampo a Szczesny. Con questa sconfitta la Roma rischia di essere raggiunta in seconda posizione dal Napoli che giocherà in serata. Grande spettacolo a Firenze dove si disputa Fiorentina-Genoa; il primo tempo si conclude per 1-0 in favore dei viola grazie alla rete del ritrovato Ilicic. Ad inizio ripresa Chiesa sigla il suo secondo gol in carriera in Serie A e il 2-0 del match; risultato che sembra in cassaforte ma il Genoa reagisce e tra il 57’ e il 59’ acciuffa il pareggio con il gol di Simeone e del nuovo acquisto Hiljemark. Al 62’ la Viola passa di nuovo in vantaggio con Kalinic ma, a pochi minuti dal fischio finale, Simeone gela il Franchi e realizza il gol del definitivo 3-3. Termina in parità anche Cagliari-Bologna nel segno dei bomber rinati : i rossoblù passano in vantaggio con Destro che torna al gol dopo un lungo digiuno ma al 92’ minuto, Borriello batte Mirante e regala un punto ai suoi. Ospiti che buttano via i 3 punti a causa della troppa foga che li riduce in 9 uomini per le espulsioni di Viviani e Krafth. Nello scontro salvezza di questa settimana, il Crotone mantiene viva una speranza annientando per 4-1 l’Empoli allo stadio Ezio Scida. I pitagorici passano in vantaggio con Stoian ma si fanno recuperare dai toscani ma,nella ripresa, uno straordinario Falcinelli realizza una tripletta memorabile che permette ai calabresi di tornare a -8 dall’ultimo posto disponibile per la permanenza in Serie A, presidiato proprio dall’Empoli. La giornata di campionato si concluderà in serata con il posticipo Napoli-Palermo delle 20:45.