Scilipoti: “il potenziamento dell’aeroporto di Reggio Calabria potrebbe rispondere alle esigenze dei messinesi”

Aeroporto dello Stretto“Una soluzione conciliante tra lo status quo sostenuto da Vito Riggio e la costruzione di un nuovo aeroporto nella Valle del Mela, potrebbe essere potenziare l’aeroporto di Reggio Calabria, il più vicino alla provincia di Messina, creando anche collegamenti più stabili su strada e via mare”. Commenta così il Senatore Domenico Scilipoti Isgrò, di Forza Italia, l’intervista di Vito Riggio, Presidente Enac, rilasciata ieri a La Sicilia. Nella stessa, il Presidente Enac interviene drasticamente sulla visita di Maesh Panchavaktra in Sicilia per valutare la costruzione di un aeroporto tra Milazzo e Barcellona P.G. in provincia di Messina. “Un aeroporto nella provincia di Messina non è un progetto che si boccia così su due piedi. Molti siciliani chiedono da anni proprio un miglioramento delle infrastrutture, del settore trasporti e viabilità. Noi crediamo che tra i motivi per cui bisogna essere prudenti, vi sia la tutela ambientale, il diritto dei siciliani pendolari, tra cui gli studenti fuori sede, la salvaguardia del territorio. Queste sono esigenze che, in un senso o nell’altro, meritano almeno di essere ascoltate e prese sul serio, proprio in vista di un potenziale investimento che per il territorio rappresenterà un fattore positivo”. Ha concluso il Senatore Scilipoti: “Il Presidente Vito Riggio sa perfettamente che la provincia di Messina risulta discriminata. Molti sarebbero i fruitori dell’aeroporto di Reggio Calabria, più vicino di Catania, se questo venisse potenziato sia nei collegamenti nazionali che nei collegamenti stradali e navali tra Messina e Reggio. Se un progetto di questo tipo venisse avviato, recupereremmo un aeroporto depotenziato in questi anni e ne gioverebbero due aree geografiche densamente abitate, vicine tra loro, come Messina e Reggio Calabria”.