Renzi prepara la nuova segreteria nazionale del Pd: l’ex premier punta sul sindaco di Reggio Calabria

Segreteria Nazionale Pd: Matteo Renzi punta forte sul sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà

renzi e falcomatàMatteo Renzi stringe sulla nuova segreteria del Pd che potrebbe essere annunciata ad inizio settimana. Il segretario dem questa mattina ha avuto incontri con alcuni big del partito per un giro di consultazione, riferiscono fonti parlamentari dem, sulla squadra che dovrebbe essere rafforzata con la presenza anche di sindaci e amministratori del territorio. Segreteria che potrebbe essere ufficializzata gia’ lunedi’. L’ex presidente del consiglio, spiegano le stesse fonti, sta lavorando anche sul futuro programma. A questo scopo, il segretario dem potrebbe convocare una direzione, da tenersi a stretto giro, per sottoporre ai membri dell’esecutivo Pd la nuova segreteria e lo stesso programma. Per quello che riguarda i nomi, stando a quanto si apprende, dovrebbe essere il senatore Gianrico Carofiglio. A lui il compito di rimettere in sintonia il partito con il mondo della cultura. Altro pezzo importante della nuova segreteria dovrebbe essere Tommaso Nannicini, ex sottosegretario che si e’ guadagnato sul campo la fiducia di Matteo Renzi. A lui la delega ‘pesante’ del programma. Entrera’ al Nazareno anche Maurizio Martina, senza pero’ una delega operativa: il ministro dell’Agricoltura e’ stato, durante i mille giorni di governo Renzi, uno dei protagonisti del successo di Expo e terminale del partito al Nord. Cio’ che, invece, ha rappresentato un tallone d’Achille nella campagna referendaria, come lo stesso Renzi ha ammesso durante l’assemblea celebrata il 18 dicembre, e’ stato il rapporto con i giovani e con il Sud del Paese. Da qui la scelta del sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomata’, e del sindaco di Ercolano, Ciro Bonaiuto – ma potrebbero esserci anche altri amministratori locali – come rappresentanti di quel mondo dentro il partito. Tra i nomi ‘pesanti’ del partito da inserire in segreteria c’e’ anche quello di Piero Fassino, in predicato per una delega agli Esteri. Ma oggi, prima di correre al Gemelli a trovare il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, Matteo Renzi ha incontrato al Nazareno anche Gianni Cuperlo con cui si e’ soffermato in un lungo colloquio in cui sono stati toccati tutti i temi ‘caldi’ dell’attualita’ politica.