Regione Calabria, Nucera: “lavoro di qualità di Oliverio”

Oliverio (5)“Prendiamo atto dell’importante lavoro svolto in questi due anni dal Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, così come è stato riportato dallo stesso Presidente nella conferenza stampa che si è tenuta ieri a Catanzaro negli uffici della Regione Calabria Un lavoro di qualità, pur nelle difficoltà del nostro territorio e indirizzato a un cambiamento strutturale della Calabria, la cui portata sarà misurabile solo nel tempo”.

E’ quanto dichiara il capogruppo de “La Sinistra” Giovanni Nucera che aggiunge: “Un bilancio che possiamo definire positivo sulla strada maestra dei diritti e delle regole per tutti e che segna un’opera di normalizzazione, a partire dalla spesa comunitaria, fino alla riforma della macchina burocratica della Regione – con la riduzione dei dipartimenti e il riordino di enti e società partecipate – a garanzia di una spesa trasparente. Ma si tratta anche di una importante riforma morale e sociale, e di un grande lavoro di ammodernamento infrastrutturale”.

Per Nucera “il lavoro svolto in questa prima fase della legislatura ha consentito alla Calabria di riacquistare credibilità sia in ambito regionale che europeo producendo strumenti legislativi – ricordiamo il Piano regionale dei trasporti, dei Rifiuti, la legge sul Trasporto Pubblico Locale, la legge Urbanistica ed il Quadro Territoriale a Valenza Paesaggistica – che si declinano in una reale attività di spesa dei fondi comunitari. In particolare, nel settore sociale, che ci sta particolarmente a cuore, si è partiti finalmente con un Piano regionale di contrasto alla povertà e con la programmazione di un Piano d’inclusione sociale.

Questo lavoro – prosegue Giovanni Nucera- non deve subire interruzioni di sorta ma deve continuare con maggior rigore e impegno nei prossimi anni che ci vedono protagonisti, così da debellare la subalternità cui è stata relegata negli anni la nostra regione, farci uscire dall’oscurantismo politico e riportare una nuova attenzione verso il Mezzogiorno, dando risposte alle diverse esigenze dei territori e dei singoli comuni”.

Conclude Giovanni Nucera: “La Calabria può trasformare le sue ataviche criticità in fattori di crescita e di sviluppo sostenibile, proponendosi a buon diritto come una risorsa per l’Italia, entro la cornice di una visione strategica del futuro di cui in questi anni di Governo regionale si sono tracciati i binari”.