Reggio Calabria: venerdì stage di pattinaggio artistico della “società sportiva Calabria”

Società Sportiva Calabria (1)E’ in programma il prossimo venerdì 27 gennaio (dalle 8.30 alle 22.30) a Reggio Calabria il secondo stage di pattinaggio artistico, specialità solo dance, organizzato dalla “Società Sportiva Calabria”. Si tratta di un appuntamento imperdibile per i pattinatori reggini, che potranno affinare e perfezionare le tecniche già acquisite durante l’anno. L’evento si svolgerà nel palazzetto dello sport “PalaBotteghelle”, gestito dalla Vis Reggio, che offre una superficie in parquet ideale per ospitare il pattinaggio ad alti livelli.
La manifestazione è stata pensata nei minimi dettagli dalla “Società Sportiva Calabria” che ha previsto la partecipazione di 20 atleti agonisti dai più piccoli ai più esperti (fascia d’età compresa tra gli 11 e i 25 anni) che dalla mattina si alterneranno in danze e acrobazie.
E a visionare i talenti del pattinaggio reggino sarà un ospite d’eccezione, l’allenatrice federale Cinzia Bernardi, che dopo aver conquistato il campionato del mondo 2016 con i pattinatori Elena Leoni e Alessandro Spigai, metterà tutto il suo bagaglio d’esperienza al servizio degli atleti della Società Calabria.

Società Sportiva Calabria (2)“Negli ultimi dieci anni – spiega Emilia Labate, presidente della “Società Sportiva Calabria” – il livello agonistico del pattinaggio calabrese ha registrato una crescita costante, basti pensare che il numero degli atleti abilitati ed ammessi a partecipare ai vari tornei (campionati italiani di Federazione, attività Coni e di enti di promozione sportiva) si è addirittura decuplicato. Tutto ciò è stato possibile anche grazie agli sforzi fatti dalla nostra Società che è riuscita, attraverso progetti, iniziative e una costante attività di promozione sul territorio, a portare il pattinaggio di livello mondiale nella nostra città. Intendiamo rilanciare questo percorso – conclude il presidente della “Società Sportiva Calabria” – e continueremo a coinvolgere allenatori federali, coreografi e campioni mondiali perché vogliamo che Reggio diventi un punto di riferimento per il pattinaggio, non solo in Calabria ma per tutto il Mezzogiorno”.