Reggio Calabria: prosegue la vertenza dei lavoratori di Villa Aurora, oggi incontro in Prefettura

villa-aurora“Si e’ tenuta nella mattinata odierna, presso questo il Palazzo del Governo, una riunione convocata dal prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari, su richiesta delle organizzazioni sindacali Fp Cgil, Cisl Fp, Fials, Usb Lavoro Privato, Confintesa sanita’, Cimop, Nursing Up per esperire il tentativo di conciliazione in ordine alla mancata erogazione della mensilita’ di dicembre 2016 e della tredicesima nei confronti dei dipendenti della Casa di cura, nonche’ la mancata corresponsione dei corrispettivi dovuti ai medici liberi professionisti per le prestazioni rese”. E’ quanto c’è scritto in una nota della Prefettura di Reggio Calabria. “Nel corso dell’incontro – prosegue la nota- le sigle sindacali hanno evidenziato all’amministratore unico della Casa di cura Villa Aurora e al rappresentante della proprieta’ i disagi dei lavoratori e dei medici a causa del mancato pagamento degli emolumenti e hanno chiesto pertanto, l’immediato pagamento della mensilita’ di dicembre 2016 e della tredicesima per il personale contrattualizzato e la corresponsione nella misura del 50% delle mensilita’ arretrate spettanti ai liberi professionisti. Inoltre, le organizzazioni sindacali preoccupate per il futuro occupazionale dei dipendenti hanno chiesto un tavolo di confronto per conoscere il Piano industriale e il Piano strategico aziendale della predetta Casa di cura”. “Al termine di un’ampia e articolata discussione, le parti hanno convenuto di sospendere la procedura di conciliazione e di aggiornare la seduta al prossimo 7 febbraio, data in cui - conclude la nota – i rappresentanti della Casa di cura dovranno fornire risposta sulle predette problematiche sollevate dalle organizzazioni sindacali”.