Reggio Calabria: Piazza Duomo stracolma per il Capodanno con il Comitato Corso Sud e il brindisi di Fattoria della Piana [FOTO]

capodanno-piazza-duomo-dj-setReggio Calabria riversata in piazza Duomo. Non poteva essere un saluto migliore al nuovo anno, quello organizzato dal Comitato Corso Sud con il brindisi offerto da Fattoria della Piana sotto l’albero di luci. Dopo l’una del neonato 2017 la gente ha iniziato a scaldare tutta la piazza, trasformandola in una grande festa all’aperto con migliaia di persone che per tutta la notte hanno ballato e festeggiato. Un vero successo, pur organizzato all’ultimo minuto, quello del Capodanno che ha declinato la voglia di fare rete, di creare sinergie, di condividere auguri ed emozioni. Carmelo Basile, presidente del Cda di Fattoria della Piana e Luciano Simone, presidente del Comitato Corso Sud, non hanno dubbi: «Speravamo che la città rispondesse ai nostri sforzi, sia quelli di creare l’attrattiva natalizia del mercatino che grazie all’albero di luci è diventato il punto nevralgico di ogni cittadino, sia quello di organizzare in pochissimo tempo un Capodanno di condivisioni. Lo speravamo, ma non potevamo immaginare che la risposta sarebbe stata così unanime e partecipata. Stanotte Reggio c’era, ed era in piazza Duomo, prima per brindare sotto l’albero, poi per ballare con la musica di Filippo Lopresti. Fattoria e Corso Sud ci sono stati dal primo momento, e continueranno ad esserci fino a domenica 8 gennaio, giorno in cui ci daremo insieme l’arrivederci al prossimo evento. Ma ci sono stati anche tutti gli altri: i commercianti che hanno deciso di riaprire dopo la mezzanotte, il Mia Mamma Mia che ha accompagnato il dj set, la Polizia Municipale che ha controllato il buon andamento della serata. Buona la prima, si diceva. Buono il primo, diciamo noi. Il primo gennaio 2017, che ha dimostrato in modo inequivocabile come, quando la volontà è di creare rete e sinergie, la riposta non possa che essere unanime e univoca. La Calabria buona si muove, ancora. E continuerà a muoversi, smettendola di aspettare che le risposte arrivino da altri».

La festa continua. Il mercatino riaprirà nel pomeriggio di oggi, e rimarrà aperto fino a domenica prossima. Domani, il 2 gennaio, l’appuntamento raddoppia, con il concerto degli Aliunde, che era stato rimandato per pioggia. Tutti alle 17.30 intorno all’albero per ascoltare la maestria di Valentina Balistreri e Claudio Altimari, accompagnati dal basso elettrico di Davide Beatino e dalla batteria di Tonino Labate. Perché, se “bonu e malu tempu” il 30 dicembre si è declinato verso il “malu” con temperature artiche, domani toccherà all’altra parte del tempu, quello “bonu”.

Ma non finisce qui. L’Epifania sarà dedicata ai bambini: dalle 16.30 di venerdì 6 gennaio intorno all’albero ci saranno burattini, marionette e trampolieri, per dedicare ai più piccoli la condivisione degli eventi e per annunciare un concorso che Fattoria della Piana farà partire nelle scuole elementari e medie della Calabria. E domenica 8 il gran finale, con l’assegnazione dei buoni per i tre scatti più “likati” nell’ambito dell’iniziativa “un selfie ti porta in Fattoria” ed alcune altre novità in preparazione.