Reggio Calabria: in occasione del “Giorno della Memoria” si osserverà un minuto di silenzio in tutte le scuole

In tutte le scuola di Reggio Calabria in occasione del “Giorno della Memoria” si osserverà un minuto di silenzio

giorno_della_memoriaCon l’Istituzione del “Giorno della Memoria” in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi, la Repubblica Italiana riconosce il giorno 27 gennaio, “Giorno della Memoria”. Il 27 gennaio del 1945 i soldati dell’Armata Rossa, abbattendo i cancelli di Auschwits, palesavano al mondo una atroce realtà fino ad allora a pochi conosciuta. Il mondo scoprì la barbarie dei campi di sterminio che ancora oggi pesa come un macigno sull’intera umanità. Oggi più che mai le contingenze economiche, sociali e politiche che interessano l’Europa e il mondo; i crescenti focolai di intolleranza, odio e razzismo, cavalcati da movimenti populisti, impongono a tutti noi di porre ancora maggiore attenzione, riempire di contenuti, ed unire il maggior numero di persone possibile, in particolare i giovani, su date simbolo come quella del 27 gennaio. Per tale motivo il Presidente della commissione “Politiche Giovanili”, Marcantonino Malara, di concerto con l’assessorato all’Istruzione ed alle Politiche Giovanili, ha inteso invitare tutti i dirigenti scolastici, il 27 gennaio, a far osservare in tutte le aule un minuto di silenzio al rientro dalla ricreazione. Un minuto simbolico di riflessione su una delle pagine più tristi della storia dell’uomo.

I fatti tragici vissuti dai nostri nonni, dal nostro Paese, dall’Europa e dal mondo devono restare scolpiti nella memoria di ciascuno di noi ed essere sempre monito di pace, fratellanza e rispetto per tutta la comunità. Primo Levi diceva: “Tutti coloro che dimenticano il loro passato, sono condannati a riviverlo”. Noi il passato non lo vogliamo dimenticare e siamo convinti che iniziative come questa siano indispensabili per infondere nei giovani la consapevolezza dell’importanza di date simbolo come il “Giorno della Memoria”.