Reggio Calabria, il PCI al fianco dei più deboli

evento PCI Villa San Giovanni“Occuparsi dei più deboli, per il superamento delle diseguaglianze e il concretizzarsi di una società giusta ed equa, rappresenta una lotta quotidiana di civiltà, che i comunisti di ieri e di oggi, hanno intrapreso e continuano ad intraprendere con forza e determinazione. Nel macrocosmo generale della società odierna, la crisi economica ha piegato la gente, coinvolgendola in una conseguente crisi della democrazia che in termini di diritti, rappresenta un’assenza di democrazia per le persone in difficoltà. E nel microcosmo locale della città di Reggio, i bisogni delle famiglie sono sempre maggiori e particolarmente accentuati nei quartieri popolari del territorio. Pertanto, nel solco della bella tradizione che ha sempre visto i comunisti a fianco dei ceti deboli, la Federazione reggina del PCI ha promosso una raccolta di generi alimentari, da distribuire alle famiglie meno abbienti, lungo i quartieri più disagiati della città. I comunisti desiderano essere vicini alle necessità della gente, partendo dai gesti più piccoli, ma significativi ed assolutamente di grande sostegno per le famiglie, mettendo in campo una politica sana, che nella sua più nobile accezione, guarda al miglioramento della società, adoperandosi per il benessere del popolo, soprattutto nelle sue componenti più fragili, al fine di ottenere un sempre più alto livello di uguaglianza, libertà e democrazia. I cittadini che volessero partecipare all’iniziativa solidale possono recarsi presso il punto di raccolta gestito presso la Federazione del PCI sita sul Viale Calabria (angolo Palmisano arredamenti), ove sarà possibile donare alimenti di prima necessità (pasta, riso, latte, farina, cibo in scatola ed omogeneizzati per bambini, ecc. ecc.), nei seguenti giorni:

-  giovedì 12 gennaio dalle ore 18.00 alle ore 19.30;

-  lunedì 16 gennaio dalle ore 16.00 alle ore 18.30;

-  giovedì 19 gennaio dalle ore 18.00 alle ore 19.30.

Il Partito Comunista Italiano, a fianco delle famiglie in difficoltà, renderà nota la distribuzione dei generi alimentari, nei giorni successivi all’ultima raccolta”. E’ quanto scrive in una nota la Federazione reggina del PCI.