Reggio Calabria, IdV: “cardiochirurgia diventi un centro di trapianti di cuore”

cardiochirurgia“Italia Dei Valori, nelle persone del sen. Francesco Molinari ed Oreste Arconte, Responsabile Organizzativo di I.D.V. per la Provincia di Reggio Calabria, intendono dare il benvenuto al dott. Pasquale Antonio Fratto, direttore della nuova Divisione di Cardiochirurgia del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria e ringraziare sia lui sia tutti i componenti del suo staff per aver accettato un incarico tanto gravoso quanto pieno di soddisfazioni per loro stessi e per tutti i cittadini”. Lo affermano in una nota il Senatore Francesco Molinari e Oreste Arconte – Responsabile organizzativo della provincia di Reggio Calabria

“Tra l’altro, continuano il sen. Molinari ed Oreste arconte, siamo lieti che il dott. Fratto sia Calabrese essendo nato a Catanzaro nel 1963 e ciò riempie ancor di più il nostro cuore di gioia e di gratitudine verso un figlio di questa terra che si è fatto onore in tutto il mondo per poi scegliere di  mettere al servizio dei suoi conterranei le grandi capacità professionali acquisite sul campo nelle migliori scuole di Cardiochirurgia nazionali ed internazionali”.

“Un ulteriore ringraziamento va rivolto anche al direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Calabria, dott. Frank Benedetto, cui va il merito di aver “dipanato una matassa” davvero tosta e di essere riuscito, tra mille e mille difficoltà, a dare alla città un ulteriore servizio di grande utilità”.

“Orbene, detto ciò, Italia dei Valori intende anche rendersi portatrice di una istanza rivolta sia alla dirigenza dell’Ospedale, sia, soprattutto, al dott. Fratto in persona. E’ necessario che la Divisione di Cardiochirurgia di Reggio Calabria sia messa nelle condizioni di eseguire il trapianto di cuore e che diventi centro d’eccellenza, nonché fiore all’occhiello del Sud Italia almeno in campo cardochirurgico. Il fabbisogno di cardiochirurgia nel nostro Paese è di un intervento ogni 1.000 abitanti e che andrebbero mantenute le divisioni che realizzano tra i 500 ed i 1.000 interventi l’anno, per questa ragione riteniamo che la Divisione Cardiochirurgia di Reggio diventi anche un Centro di Trapianti di Cuore”.

“Sappiamo da fonti qualificate che il dott. Fratto è in grado di eseguire tale tipologia d’intervento e siamo certi che non si tirerà indietro se fosse messo nelle condizioni di poterlo eseguire, dunque, sarebbe un vero peccato perdere questa occasione. Per cui auspichiamo che non sfugga tale suggerimento al dott. Frank Benedetto, direttore Generale dell’Ospedale di Reggio Calabria, nonché specialista cardiologo di larga fama, anzi, che lo accolga benevolmente e che si metta all’opera per dipanare velocemente tale ulteriore matassa. I.D.V. sarà dalla sua parte per il raggiungimento di tale obiettivo!”