Reggio Calabria, Fratelli d’Italia: “mense scolastiche, un diritto mai acquisito”

mense scolasticheL’ ennesimo clamoroso fallimento dell’amministrazione Falcomatà si è palesato agli occhi di ogni reggino attento“. Lo afferma in una nota l’Avv. Sabrina Sorbo Responsabile provinciale Pari opportunità Fratelli d’ Italia e Componente commissione pari opportunità Comune di Reggio Calabria.

E’ di questi giorni il clamoroso scivolone della giunta Falcomata’ inerente le mense scolastiche; con nota inviata a mezzo email , il Comune invia in data 22.11.1016 a tutti i plessi scolastici , formale comunicazione di inizio mensa scolastica a far data dal 16.01.17 , quindi quattro mesi dal primo suono della campanella scolastica . Sennonché, il Comune pensa bene di inviare una nuova email che annulla ogni precedente, dove si informa ogni plesso scolastico , che il servizio di mensa previsto con inizio 16.01.2016 per il momento non sarà attivato . Ecco che quando tutto sembrava realizzato, Palazzo San Giorgio fa l’ennesimo gioco di prestigio ai danni dei cittadini , considerando anche il fatto che i genitori hanno pagato per tale servizio una somma versata alle casse comunali al fine di garantire tale servizio essenziale ai propri figli , il paradosso e’ totale . Senza alcuna spiegazione plausibile, pertanto, il servizio di mensa scolastica , ricordiamo mai attivato, viene sospeso a data da destinarsi e viene programmato un incontro per giorno 17.01.2017 con l’ intenzione di addurre altre scuse e far slittare oltre modo l’ inizio della mensa scolastica. Il nuovo assessore Anna Nucera dovrà spiegare il perché , un tale diritto fondamentale in una città che si fregia del titolo di metropolitana, non riesce a decollare, mettendo in serio disagio tante famiglie reggine”.