Reggio Calabria, Caracciolo (FI) sul servizio della mensa scolastica: “Falcomatà accolga anche l’appello del Garante Marziale e metta fine alla vergogna”

REFEZIONE SCOLASTICA NELLA SCUOLA ELEMENTARE, BAMBINI SI SERVONO DA SOLI, SELF SERVICE, MENSA SCOLASTICA, SERVITA DALLA DITTA MILANO RISTORAZIONE - MENSA ATT QUERZE  - fotografo: FOTOGRAMMA“L’autorevole intervento del Garante Marziale sul (dis)servizio mensa del Comune di Reggio Calabria testimonia la grave lesione del Diritto allo Studio dei bambini delle nostre scuole comunali. Poche righe incisive che non lasciano spazio ad interpretazioni e svelano ancor più le responsabilità dell’Amministrazione Falcomatà, che ha sottovaluto pesantemente il problema, creando ingenti disagi a famiglie, scuole e soprattutto bambini. Non serve a nulla la stesura di regolamenti che enucleano importanti principi, laddove questi all’atto pratico sono costantemente disattesi e calpestati. Qual è il senso della scritta sul Sito del Comune di Reggio Calabria “Reggio diventerà una città ancora più accogliente, a misura di bambino”, laddove i fatti dimostrano che nei mesi scorsi la politica tra riassegnazioni di Assessorati, tra referendum e altro ancora ha pensato a ben altro anziché fornire servizi ai cittadini. La realtà è che, nonostante i continui solleciti, volti al ripristino immediato dei servizi, a fine gennaio ci ritroviamo senza ancora gli asili nido comunali di Archi e di Gebbione e senza il servizio di refezione nelle scuole. Bene che vada i primi saranno aperti a breve, mentre il servizio di refezione partirà a fine febbraio, quando un normale anno scolastico inizia a settembre. È questa la Città che si immagina a misura di bambino? Un bambino costretto a consumare quotidianamente un panino per pranzo o al più a rinunciare al tempo scolastico pomeridiano. Il tutto a causa di gravi negligenze del Comune da cui conseguono gli evidenti ritardi, che a giusta ragione non sono più tollerati dai Cittadini”. E’ quanto scrive in una nota Mary Caracciolo, consigliere comunale di Forza Italia.