Reggio Calabria: audito in “commissione programmazione e servizi generali” l’assessore Zimbalatti

zimbalattiLa Commissione “Programmazione e Servizi Generali” del Comune di Reggio Calabria continua la sua attività mirata ad audire gli Assessori Comunali e i Dirigenti dei vari Settori al fine di rendere più organico e costruttivo il confronto politico tra i Consiglieri con lo scopo di elaborare iniziative e progetti nell’interesse generale della città. Nell’ultima riunione tenuta dalla Commissione, presieduta dal Vicepresidente Antonino Castorina, è stato audito l’Assessore alla Polizia Municipale, Antonino Zimbalatti. “Un incontro particolarmente importante e proficuo – ha dichiarato il Vicepresidente Castorina – perché ha messo nelle condizione i componenti dell’intera Commissione a delineare un piano di lavoro per il 2017 della Polizia Municipale sull’attività che il Corpo dovrà realizzare soprattutto nella lotta all’abusivismo commerciale considerato che questa attività nel contesto cittadino si sta diffondendo a dismisura”. “L’assessore Zimbalatti – dichiara ancora Castorina – ha messo a conoscenza la Commissione che ha già individuato un piano operativo per riuscire a frenare questo fenomeno che vede le zone nevralgiche cittadine giornalmente occupate da ambulanti privi delle necessarie autorizzazioni previste dalla legge”

Nel corso della riunione, sia l’Assessore Zimbalatti sia il Consigliere Comunale Castorina hanno espresso la necessità di destinare degli incentivi al personale della Polizia Municipale che sarà impegnato in servizi esterni, comprese quelle funzioni particolarmente impegnative e difficili che riguardano la lotta all’abusivismo commerciale, il cui obiettivo non è solo quello di sostenere gli operatori commerciali che operano nel rispetto delle regole ma è anche quello di garantire i cittadini da possibili frodi tenuto conto che la vendita di prodotti contraffatti non corrisponde ai requisiti previsti dalla legge. Il Presidente della Commissione “Programmazione e Servizi Generali”, Nino Mileto, convinto che il confronto tra la Commissione, i componenti dell’Esecutivo cittadino e i Dirigenti dei vari Settori produrrà risultati ed effetti positivi, ha affermato la sua intenzione a proseguire con questo metodo di lavoro poiché questo agire rappresenta un modo concreto e innovativo di individuare soluzioni e dare risposte ai bisogni e alle esigenze della comunità amministrata.