Piani di avviamento al lavoro: il patto dello Stretto apre lo sportello informativo

lavoroPatto Territoriale dello Stretto informa i giovani laureati residenti nel comprensorio dello Stretto di aver attivato presso la propria sede di via San Sperato 117 a Reggio Calabria uno sportello informativo e di orientamento per fornire assistenza per la presentazione dei Piani Individuali di Avviamento al Lavoro (PIAL) nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Calabria riguardante l’avvio dei Piani Locali per il Lavoro (PLL). La misura prevede l’erogazione di un contributo sotto forma di Voucher  per realizzare percorsi di specializzazione professionale finalizzati all’acquisizione di servizi funzionali all’inserimento o autoinserimento lavorativo. L’avviso riguarda 210 posizioni in tutti i 14 PLL approvati sul territorio regionale e possono partecipare al bando i giovani che non abbiamo ancora compiuto 35 anni di età e che abbiano conseguito la laurea triennale o la laurea specialistica nei settori interessati dal Piano Locale prescelto. E’ possibile candidarsi per un unico Piano Locale. Per presentare la propria candidatura i giovani dovranno redigere un proprio personale piano di inserimento lavorativo ed utilizzare la piattaforma regionale per l’invio della domanda. Il Patto Territoriale dello Stretto, in particolare, svolge il ruolo di Struttura di supporto tecnico per il PLL “Lo Stretto sostenibile, un’opportunità di crescita per il territorio”  promosso da un partenariato di Amministrazioni comunali dell’area dello Stretto con la partecipazione delle principali istituzioni formative e organizzazioni di categoria del comprensorio di Reggio Calabria. Per questo  PLL è prevista la selezione di n. 11 PIAL  riguardanti i seguenti profili professionali: esperti di marketing e comunicazione, esperti di green economy (con particolare riferimento Al turismo sostenibile e all’efficientamento energetico), esperti nel settore agroalimentare (con particolare riferimento all’innovazione di prodotto ed alla tracciabilità delle filiere), esperti di scienze dell’amministrazione. I voucher sono formati da una quota fissa di 800 euro mensili, per un totale di 7.200 euro, e da una quota variabile (massimo 4.200 euro), in funzione dei servizi previsti, e finanzia un percorso integrato e personalizzato che prevede: la specializzazione delle competenze tecniche, mediante la partecipazione ad attività formative (corsi di formazione, summer school, ecc…) necessarie per completare il proprio bagaglio culturale e teorico; la specializzazione delle competenze, di tipo gestionale ed operativo; animazione territoriale e trasferimento delle competenze, attraverso la collaborazione in una delle filiere/polarità di sviluppo operanti in uno dei PLL approvati. Al termine del percorso attivato con il Voucher, i beneficiari di questa misura  potranno accedere alla dote occupazionale  per l’assunzione presso le aziende coinvolte nel PLL, oppure ottenere un ulteriore contributo per seguire il percorso dell’ autoimprenditorialità. Il PLL “Lo Stretto sostenibile” prevede il finanziamento di 3 doti occupazionali e 8 percorsi di autoimpiego.

Le candidature a questo primo bando dei PLL si presentano on-line (secondo le indicazioni riportate nel bando) a partire dal 28 gennaio e fino al 26 febbraio 2017.

 Per contatti:

Patto Territoriale dello Stretto

Via San Sperato 117 Reggio Calabria

Tel. 0965 324156

Email: pattodellostretto@gmail.com

Sito web:  www.pattodellostretto.it