Palermo: truffa e falso, 7 arresti

Ricettazione di assegni, truffa e falso: scoperta associazione a delinquere operante nella città di Palermo e nel suo hinterland

carabinieri_autoCon l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione di assegni, alla truffa ed al falso, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Monreale hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Gip di Palermo, che ha accolto le richieste dei pm Renza Cescon e Daniele Sansone, nei confronti di sette persone. Nel corso delle indagini, “sono stati acquisiti importanti elementi che permettevano di delineare i contorni di un’associazione per delinquere, ben strutturata e funzionale alla realizzazione di svariate attività illecite, operante nella città di Palermo e nel suo hinterland che già da tempo aveva intrapreso una fiorente attività criminale, riconducibile alla ricettazione di numerosi assegni di provenienza illecita – spiegano gli inquirenti – nonché la realizzazione di truffe mediante titoli comunemente definiti ”ballerini” (mediante l’apertura da parte di soggetti prestanome, incensurati, di conti correnti privi dei necessari fondi a copertura delle emissioni)“.