Neri: “la riapertura delle strutture sportive a Reggio Calabria è strumento di aggregazione e di riscatto sociale”

palazzo san giorgio“L’apertura del Parco Caserta, rinnovato e messo in sicurezza, è solo la ciliegina sulla torta di un corposo ed articolato masterplan di interventi, nel settore dell’impiantistica sportiva, che l’amministrazione comunale reggina ha realizzato grazie anche alle diverse sinergie istituzionali instaurate nel tempo“. E’ quanto dichiara in una nota il Vicesindaco Armando Neri che pochi giorni fa, tra l’altro, ha incontrato il Presidente Nazionale del Coni Giovanni Malagò, giunto a Reggio Calabria per la consegna delle benemerenze sportive.

“La visita del Presidente Malagò – sostiene Neri – ha rappresentato un grande orgoglio per la nostra città, oggi finalmente al centro dello scacchiere nazionale sportivo, grazie anche all’instancabile e fruttuoso lavoro portato avanti dal Presidente Condipodero e da tutto il Coni regionale e provinciale con i quali l’Amministrazione comunale reggina ha instaurato un rapporto di proficua collaborazione”.

“Proprio da questa sinergia nei mesi scorsi sono venuti i primi importanti risultati: la nostra città è stata inserita  nel piano nazionale dei finanziamenti per sport e periferie,  con ben due opere: la piscina comunale, adiacente allo Stadio Oreste Granillo, con altre strutture sportive ubicate nella zona sud della città e successivamente la palestra nel quartiere di Archi”.

“Siamo molto fiduciosi – conclude il vice sindaco Neri – l’impegno mantenuto di restituire la possibilità di fare sport ai reggini nei propri quartieri è un importante viatico di rigenerazione urbana. Da sempre consideriamo lo sport come uno strumento di aggregazione e di riscatto sociale, soprattutto in un territorio difficile come il nostro, dove una palestra o un campo da calcio possono rappresentare uno spazio dove educare i nostri ragazzi alla legalità ed al rispetto reciproco. Proprio per questo l’Amministrazione Falcomatà intende puntare sempre più sugli aspetti sociali legati allo sport che non va inteso solo sotto il profilo strettamente agonistico ma che può rappresentare un importante strumento di crescita sociale per la nostra comunità, cui intendiamo dedicare sempre maggiore cura ed attenzione”.