Messina: migliorano le condizioni della ragazza ustionata

Migliorano le condizioni della ragazza di Messina ustionata sulla mano, sulla coscia e sulle gambe

corsia-ospedaleMigliorano le condizioni di Ylenia B., la 22enne di Messina finita in ospedale con ustioni del secondo e terzo grado, sulla mano, sulla coscia e sulle gambe. A darle fuoco, dopo averle gettato addosso della benzina sarebbe stato il suo ex fidanzato Alessio Mantineo, in stato di fermo con l’accusa di tentato omicidio. La ragazza, ancora sotto shock, continua a ribadire che non sarebbe stato il suo ex a gettarle addosso la benzina. Ma gli investigatori non le credono. Secondo la Procura di Messina sarebbe stato proprio Mantineo a presentarsi a casa della ragazza, dopo l’ennesima lite, l’avrebbe gettata a terra ed in pochi istanti l’avrebbe cosparsa di liquido infiammabile, forse benzina, che aveva portato con sé, dandole poi fuoco con un accendino e fuggendo subito dopo. Il giovane, che non parla, ma che si è costituito con il suo legale, alla Squadra mobile, verrà interrogato domani mattina dal gip del Tribunale.