Messina: il trio Estrio domenica 5 febbraio al Palacultura

Al Palacultura di Messina andrà in scena il trio Estrio

palacultura2Per la Stagione della Filarmonica Laudamo, domenica 5 febbraio, alle ore 18, al Palacultura, si esibirà il trio EsTrio, con Laura Gorna violino, Cecilia Radic violoncello e Laura Manzini pianoforte. Un gradito ritorno per la Filarmonica Laudamo della formazione, tutta al femminile, oggi fra le più apprezzate, che ha saputo raccogliere la tradizione della grande scuola italiana della Fondazione Stauffer, della Accademia Chigiana e della Scuola di Fiesole. EsTrio ha tenuto concerti per le maggiori istituzioni concertistiche in tutto il mondo. L’esperienza internazionale delle musiciste si estende ben oltre i confini europei, dal Giappone agli Stati Uniti, dal Sud America al Medio Oriente, al fianco di strumentisti quali Salvatore Accardo, David Finckel, Bruno Canino, Toby e Gary Hoffmann e molti altri. Presenteranno a Messina il concerto dal titolo “Fanny & Felix. Talenti a confronto”, con musiche di Fanny e Felix Mendelssohn. Da sempre attento al mondo femminile il trio si è particolarmente impegnato per la valorizzazione delle compositrici. Nel 2009 si è esibito al Quirinale nella Cappella Paolina, davanti al Presidente Napolitano, in diretta radiofonica su RadioTre, in un programma di musiche tutte al femminile. Dallo stesso spirito è nata la collaborazione con il blog del Corriere della Sera “La 27ª Ora” dedicato al mondo delle donne. L’affascinante concerto per la Filarmonica Laudamo metterà a confronto due grandi talenti della stessa famiglia, che però, dati i pregiudizi dell’epoca nei confronti delle donne, frenarono la carriera di Fanny, rispetto a quella del fratello Felix. Il prossimo concerto della Filarmonica Laudamo sarà domenica 12 febbraio, alle 18, al Palacultura Antonello con il grande pianista Emanuele Arciuli, in «Omaggio a Philip Glass per i suoi 80 anni», terzo appuntamento dello speciale progetto triennale ideato dalla Laudamo insieme ad Arciuli, dal titolo American Paths, dedicato alla musica americana contemporanea di Glass e Gershwin.