Messina: domenica 8 al Palacultura secondo appuntamento del “Progetto Jopli”

Domenica 8 gennaio al Palacultura di Messina ci sarà il secondo appuntamento del “Progetto Jopli”

Palacultura AntonelloPer la stagione stagione 2016/2017 della Filarmonica Laudamo, domenica 8, alle ore 18, al Palacultura, secondo appuntamento del “progetto Joplin”, con Marco Fumo al pianoforte e Stefano Zenni guida all’ascolto. La Filarmonica, con l’importante collaborazione della società italiana di Musicologia Afroamericana, tra gli organismi più prestigiosi della materia, ha ideato un percorso con due concerti in due stagioni, dedicato al grande pianista-compositore Scott Joplin, per celebrare il centenario della scomparsa ed approfondire i rapporti storici e stilistici tra autori e musiche profondamente in relazione tra loro, necessarie per comprendere le origini della musica moderna. Il concerto di questa stagione ha per titolo “Scott Joplin: compositore americano”. In programma le musiche, oltre che di Joplin, di Ellington, Gershwin, Beiderbecke, Waller, Johnson, Monk. Marco Fumo, pianista e vicepresidente della SIdMA, è uno dei nomi più importanti legati a questo repertorio. Fumo si è occupato anche di musiche da film, collaborando personalmente con Nino Rota ed Ennio Morricone. Ha suonato sotto la direzione anche di D. Renzetti, G. Gaslini, G. Schuller, E. Intra, B. Tommaso, tenuto a battesimo prime esecuzioni di brani a lui dedicati da Rota, Chailly, Gentilucci, Canino, Morricone e Di Bari e svolto concerti in tutto il mondo. Stefano Zenni, presidente della SIdMA, è tra i più apprezzati musicologi e scrittori di musica afro-americana contemporanei. Suoi sono i saggi, divenuti ormai oggetto di culto, come I Segreti del Jazz. Insegnante ai conservatori di Firenze e Bologna, è candidato ai Grammy Awards quale autore di note di copertina, ed è stato direttore artistico del Torino Jazz Festival, nonché conduttore a RadioTre di trasmissioni quali MattinoTre, Il Terzo Anello, Body and Soul.