Messina, Cisl: “necessario riprendere il dialogo tra policlinico ed azienda Irccs-Piemonte”

ospedale-piemonte-messinaDopo le dichiarazioni dei vertici dell’Azienda Irccs – Piemonte e del Policlinico di Messina sulla possibile collaborazione con l’IRCCS-Piemonte tesa alla realizzazione di una Stroke Unit e/o di un reparto di Neurochirurgia, le federazioni del Pubblico Impiego e dei Medici della CISL intervengono nel dibattito per affermare che «al di la delle posizioni assunte e non volendo assolutamente entrare nel merito, riteniamo che bisogna ricercare le giuste sinergie tra le aziende per migliorare l’offerta e la qualità dei servizi in favore della collettività». Per l’organizzazione sindacale «ciò può avvenire attraverso una collaborazione tra tutte le aziende del territorio del servizio sanitario regionale e non vanificare quanto sino ad oggi è stato fatto dalle due aziende e soprattutto agire nell’interesse generale e collettivo in una fase che una sinergica posizione agevolerebbe anche il percorso che porta alla definizione della nuora rete ospedaliera». «Il nostro auspicio, nel rispetto di ruoli e convenzioni – affermano i segretari generali di Cisl Fp e Cisl Medici, Calogero Emanuele e Gianplacido De Luca – è quello che si possano superare eventuali incomprensioni e difficoltà di dialogo per evitare che vengano vanificate i percorsi intrapresi e ricercare soluzioni più efficaci ed efficienti e razionali per la rete delle emergenze-urgenze e nello specifico all’infarto ed all’ictus». «Perciò – concludono – riteniamo necessario l’avvio di un dialogo propositivo e costruttivo tra e le due aziende per ricercare soluzioni possibili nell’interesse esclusivo della sanità pubblica e soprattutto per offrire una sanità d’avanguardia, rispondente alle esigenze ed ai bisogni della collettività interessata e nel contempo alla salvaguardia dei diritti dei pazienti e degli operatori».