Maltempo, nevicate in atto in molte zone del Centro Sud. In corso l’attività delle squadre Anas sulle strade interessate

cosenza-neve-11-gennaio-2017-56-560x420È proseguito durante l’intera giornata l’impegno di Anas per garantire la transitabilità della rete stradale e autostradale in gestione diretta, come previsto dal piano neve concordato con le Prefetture, le Forze dell’ordine e gli Enti locali. Al momento il traffico sulla rete Anas nelle zone del Centro Sud Italia, dove sono in corso delle nevicate, seppur rallentato, prosegue regolarmente. Sull’A2 “Autostrada del Mediterraneo”, dopo l’intensa nevicata avvenuta, tra Campania e Basilicata, in tarda mattinata e nelle prime ore del pomeriggio, al momento le precipitazioni nevose sono scemate. Nel tratto tra Sicignano degli Alburni e Sibari, il transito è consentito solo ai veicoli leggeri muniti di catene a bordo o di gomme antisdrucciolevoli, è in vigore infatti un codice giallo.

Nei tratti stradali e autostradali di competenza Anas, si registrano in particolare rallentamenti in Emilia Romagna (SS3 bis/E45), Toscana (SS 3 bis/E45, SS 12), Umbria (SS 73bis, SS 76, SS 77, SS 77var), Marche (SS 77, SS 77var, SS 433), Abruzzo (SS 652), Molise (NSA 278, NSA 340, NSA 365, NSA 366, SS 17, SS 17var-a, SS 87, SS 212, SS 645, SS 647, SS 647dir-a, SS 647dir-b, SS 650, SS 710, SS 711), Campania (RA 02, SS 7, SS 18, SS 19, SS 87, SS 90, SS 91, SS 303, SS 517var), Basilicata (RA 05, SS 7, SS 19, SS 598), Calabria(SS 107), Sicilia (A 19, SS 118, SS 120, SS 121, SS 188, SS 189, SS 285, SS 286, SS 624), Sardegna (SS 128bis, SS 131 dir-centr, SS 389).

Anas ricorda l’obbligo d’uso catene o pneumatici antineve ove fosse necessario, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.