L’Inter ingrana la sesta, la Juve torna a vincere, colpo Bologna, Sassuolo ed Empoli ok, orgoglio Crotone

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

di Claudio Corso – Dopo le vittorie esterne di Fiorentina e Napoli sui campi di Chievo e Milan, la Serie A scende in campo in questa domenica per la 21 giornata di campionato ; nel match delle 12:30 la Juventus non fa sconti alla Lazio e porta a casa 3 punti importanti dopo lo stop di Firenze. Partita chiusa già nei primi 20’ di gioco con le reti di Dybala e Higuain che sfruttano le amnesie della difesa biancoceleste; nella ripresa i bianconeri amministrano il vantaggio e mantengono la vetta della classifica mentre la Lazio rimane al quarto posto in piena zona Europa. Alle 15 sono 5 i match in programma : Palermo-Inter, Genoa-Crotone, Pescara-Sassuolo, Bologna-Torino ed Empoli-Udinese. Con quella di Palermo sono ben 6 le vittorie consecutive dell’Inter di Stefano Pioli che, dopo un primo tempo noioso, trova il gol da 3 punti con il neoentrato Joao Mario che impatta al volo il pallone calibrato alla perfezione da Candreva. Nel finale espulso Ansaldi e tanta sofferenza per l’Inter che stringe i denti e resiste agli attacchi dei rosanero; allo scadere c’è tempo anche per l’espulsione di Gazzi dopo un brutto intervento ai danni di Brozovic. Grazie a questo filotto di vittorie l’Inter si piazza al quinto posto scavalcando i “cugini” del Milan che però ha disputato una partita in meno.

Pari e spettacolo a Marassi dove Genoa e Crotone si dividono la posta in palio al termine di 90’ minuti pieni di emozioni. Vantaggio iniziale di Simeone ma il Crotone, nella ripresa sigla l’1-1 con un colpo di testa di Ceccherini da calcio piazzato; il Genoa mette la freccia con Ocampos che, dagli 11 metri, spiazza Cordaz. Il Crotone però non ci sta e, da un altro calcio piazzato, realizza il 2-2 finale con Ferrari che segna dopo il palo colpito da Ceccherini. I pitagorici però hanno bisogno di un vero e proprio miracolo per salvarsi dal baratro della Serie B in quanto l’Empoli, con la vittoria odierna, mantiene 11 punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Nella bagarre per la salvezza, continua a perdere terreno il Pescara di Massimo Oddo che viene sconfitto davanti al proprio pubblico per 1-3 dal Sassuolo; i neroverdi passano subito in vantaggio con Matri che, con la complicità del portiere avversario, realizza l’1-0. Nella ripresa il Pescara trova il pari con Bahebeck ma, ancora una volta, Bizzarri regala il nuovo vantaggio agli ospiti, ciccando il pallone in un’uscita in presa alta dopo l’anticipo di Pellegrini; il Sassuolo trova anche la rete del 1-3 con Matri che con un tiro cross batte Bizzarri e realizza la sua seconda doppietta consecutiva.

Colpaccio del Bologna che sconfigge per 2-0 il Torino grazie a Blerim Dzemaili, il bomber del momento; ospiti irriconoscibili che rimangono con la testa nello spogliatoio per tutti i 90’ minuti e stendono un tappeto rosso ai rossoblù che non perdono l’occasione di portare 3 punti a casa per continuare a viaggiare in tranquillità nel centro classifica. Vittoria e grande passo verso la salvezza per l’Empoli di Martusciello che sconfigge l’Udinese per 1-0 e vola a +11 sulla zona retrocessione; decisivo Michelidze che riscatta l’errore dal dischetto della scorsa giornata e trafigge Karnezis con uno splendido colpo di testa, regalando ai suoi un sospiro di sollievo e 3 punti fondamentali per la classifica. La 21 giornata si concluderà in serata con il posticipo delle 18 Atalanta-Sampdoria e delle 20:45 Roma-Cagliari.