Lamezia Terme (CZ): festeggiati i 20 di vita di Anteas in Calabria

A Lamezia Terme sono stati festeggiati i 20 anni di vita di Anteas in Calabria

anteas calabriaCon una riuscita e partecipata assemblea generale si sono festeggiati in un noto Hotel di Lamezia Terme i “Venti anni di vita” dell’Anteas alla presenza di Sofia Rosso -Presidente Nazionale.  Dopo il saluto del Sindaco della città Avv. Paolo Mascaro e del Segretario UST-Cisl Pino De Tursi, Cataldo Nigro -Presidente Anteas Calabria- nell’avviare il dibattito ha ripercorso i venti anni di vita di Anteas partendo dal 1996 quando nasce come Antea e poi a seguire fino ad arrivare ad oggi con l’acronimo di Anteas (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà). Inoltre Nigro ha ricordato con orgoglio che il Primo Presidente Anteas d’Italia è stato Luigi Caracciolo -calabrese di Cosenza- e nel tracciare l’evolversi politico del volontariato nel paese ha rimarcato il valore e l’operare solidale della Associazione, ringraziando i suoi predecessori Mimmo Sacco e  Fiore Madeo ha rivolto un pensiero di riconoscenza al lavoro svolto dei tanti volontari sparsi nel territorio che hanno portato e ancora portano in alto la bandiera dell’Anteas in Calabria. A seguire si registra l’intervento di Cosimo Piscioneri -Segretario generale FNP Calabria -che ha augurato lunga vita ad Anteas compiacendosi con i Dirigenti local-volontari di Anteas per il contributo di aiuto ed il lavoro che svolgono in tutto il territorio, Don Giacomo Panizza -Presidente “Progetto Sud”- nel congratularsi con Anteas ne ha condiviso i valori che in definitiva si richiamano alla dottrina sociale della chiesa illustrando anche il significato della solidarietà praticata che aiuta gli ultimi ed i bisognosi a recuperare diritti e dignità.

Giovanni Pensabene -portavoce del Terzo Settore di Calabria- nel ringraziare Nigro per l’invito ha illustrato il ruolo del Terzo settore e invitato i presenti a restare uniti e a progettare in rete per il futuro del volontariato sottolineando quanto di positivo porta al volontariato la riforma del TS avvenuta con la legge 106/2016 oltre ad evidenziare i ritardi della politica e i mancati risultati registratosi in Calabria a causa di una burocrazia poco efficiente. Paolo Tramonti-Segretario Generale-USR CISL Calabria nell’apprezzare l’iniziativa e  nel constatare la presenza dei tanti volontari/e Anteas ha auspicato un futuro ricco di successi all’associazione del volontariato della Cisl mentre ha elencato i tanti problemi esistenti nel territorio regionale, che costituiscono la piattaforma rivendicativa del Sindacato sia a livello di Governo regionale quanto centrale. Ha concluso i lavori Sofia Rosso che nell’apprezzare la nutrita partecipazione all’incontro ha ringraziato tutti i presenti soffermandosi sulla necessità di continuare il percorso intrapreso a favore degli anziani indifesi e soli e dei giovani senza lavoro e dall’avvenire incerto, ha rimarcando -anche- il valore del progetto di legge sull’invecchiamento attivo, giacente in parlamento e la vicinanza alla Fnp e alla Cisl che sono stati i promotori della nascita di Anteas. Come per ogni compleanno non è mancata la Torta che con l’acronimo colorato Anteas ha soddisfatto i convenuti e chiuso una giornata che resterà per molto tempo nella memoria dei tanti uomini e donne dell’Anteas calabrese presenti.