La Golem Palmi saluta Valeria Caracuta

pallavoloÈ con grande riconoscenza che la Golem Software Volley Palmi saluta una tra le sue più importanti atlete, che ha deciso di intraprendere strade diverse da quelle della società. Valeria Caracuta ha deciso di lasciare Palmi per continuare altrove la propria avventura. La palleggiatrice pugliese era legata alla Golem Volley da un contratto biennale, contenente una postilla che prevedeva, per l’atleta, la possibilità di svincolarsi nel caso di una chiamata da una squadra estera che potesse offrirle la possibilità di disputare delle coppe Europee. Di comune accordo con l’atleta, la società ha dunque deciso di dare la possibilità a Valeria di poter affrontare una nuova avventura e rincorrere i propri sogni in competizioni importanti come quelli delle coppe Europee, che sono certamente un palcoscenico all’altezza delle sue straordinarie qualità pallavolistiche. Si coglie dunque l’occasione per ringraziare Valeria per tutto ciò che ha dato alla società ed alla città di Palmi, che fin da subito si era innamorata non soltanto delle sue doti atletiche, ma anche e soprattutto di quelle umane. La Golem saluta quindi Valeria Caracuta, ma con la convinzione che le loro due strade potrebbero un giorno incrociarsi nuovamente. Queste le parole di Valeria Caracuta: «Ringrazio tutti per questi mesi trascorsi insieme, mi dispiace lasciare questa squadra e questo bel posto, pieno di gente calorosa. Lascio non solo un gruppo di compagne di squadra, ma anche di amiche. Ho trovato un gruppo con cui ho anche stretto bei legami extrapallavolistici. Ringrazio le mie compagne, lo staff e la società per tutto ciò che di bello abbiamo condiviso e faccio il mio in bocca al lupo alla squadra per il prosieguo di questo campionato. Continuerò a seguire e tifare la Golem da lontano». La porta rimane aperta, anche per via di quanto spiegato in conclusione dalla stessa Caracuta: «Non escludo di poter tornare qui in futuro, questo potrebbe essere un arrivederci piuttosto che un addio». Il sentito augurio che la società manda a Valeria Caracuta è quello di poter esaudire tutti i suoi sogni, sia dal punto di vista sportivo che per ciò che concerne la sua sfera privata. In barba alle dicerie che si leggono sui giornali ed alle voci circolanti sul proprio conto, la Golem Software Volley comunica che non vi sono insolvenze nei confronti delle atlete, avendo la società liquidato il 100% dei compensi maturati ad oggi dalle componenti del proprio roster. Pertanto, si comunica che gli obiettivi che ad inizio stagione la società si era prefissata, ovvero qualificazione alla Final Eight di coppa Italia e quello di ritagliarsi un posto utile per la qualificazione ai Play Off promozione, rimangono tuttora invariati, tant’è che, come dichiarato dal direttore sportivo Pierangelo Cannatà: «Abbiamo la massima fiducia nei confronti di una giocatrice affidabile come Erica Vietti, ma siamo comunque fortemente attivi sul mercato e già in stato avanzato di trattative con atlete di sicuro valore e talento, in grado di poter sopperire al deficit tecnico causato dalla partenza di Valeria Caracuta e contribuire a perseguire con determinazione quelli che sono i nostri obiettivi». I traguardi prefissati rimangono dunque pienamente alla portata della Golem, grazie all’indiscusso valore sportivo dimostrato da tutte le atlete e dallo staff tecnico, che con grande abnegazione e professionalità, stanno continuando ad allenarsi e lavorare con ardente impegno nonostante le enormi difficoltà riscontrate in questa parte iniziale del torneo, dovute principalmente alle ristrettezze di organico causate dai ripetuti infortuni che hanno colpito molte delle atlete.