Giornalisti Messina: “no a singolo ufficio stampa della città metropolitana”

giornalistiIl coordinamento di giornalisti di alcune testate on line, televisive e free-lance di Messina esprime “forte preoccupazione per la stipula di convenzioni tra alcuni Comuni della provincia e la Citta’ metropolitana al fine di usufruire dell’attivita’ dell’Ufficio stampa della Citta’ metropolitana. La convenzione e’ prevista dalla delibera del Commissario straordinario del Consiglio metropolitano, Filippo Romano, la numero 127 dell’1 giugno 2016. Il coordinamento dei giornalisti ritiene questo “un pericoloso precedente per il presente e il futuro della categoria. In un momento in cui la disoccupazione anche nel nostro settore sta raggiungendo cifre allarmanti e mentre l’intera categoria si batte per l’applicazione della Legge 150 nella parte relativa all’indizione dei concorsi, questo provvedimento va in direzione opposta e lede fortemente la dignita’ della categoria”. Tra i Comuni che hanno gia’ aderito alla convenzione rientra Taormina, dove a maggio si svolgera’ il G7, “evento – sottolinea il coordinamento – che non richiederebbe un ‘franchising’ di dubbia opportunita’. Ci rivolgeremo a tutte le sedi competenti per chiedere la revoca della delibera”