Gerace (Rc): la bufera dell’Epifania colpisce la città, l’amministrazione comunale si mobilita

MALTEMPO: NEVE SU SALERNO-REGGIO FRA POTENTINO E COSENTINOLa “Bufera della Befana” che da ieri ha colpito tutta la Penisola italica ha prolungato i suoi effetti ed anche nella giornata odierna sta interessando la millenaria Città di Gerace. Nelle ultime ore, la neve sta continuando a cadere copiosamente e sta provocando non pochi disagi alla cittadinanza. In atto si registra una forte criticità legata sia alle pessime condizioni atmosferiche che alla situazione relativa alla viabilità. Da ieri alcune ditte incaricate Protezione Civile Locale stanno continuando a lavorare  sul territorio per cercare di sgomberare le strade dalla neve al fine di ripristinare la regolare circolazione stradale e togliere così dall’isolamento alcune frazioni montane in particolar modo le frazioni Zipari, Ziia, Zoierà, Modi, Badessa e per garantire la transitabilità lungo la Strada Provinciale SP1 – tratto Cittanova – Zomaro – Gerace . Già ieri, i primi fiocchi di neve, erano stati sufficienti a far partire la macchina organizzativa approntata tempestivamente dal Comune che ha così garantito il monitoraggio della situazione ed il coordinamento con le forze dell’ordine, uomini e mezzi in azione sul territorio.  Ieri sera, a causa della celebrazione di una messa solenne relativa all’ordinazione di tre diaconi che si è tenuta in Cattedrale e che si è protratta oltre il dovuto , si è purtroppo registrato qualche problema nel far defluire il traffico che dal Borgo Storico porta alla strada provinciale.  Per consentire agli ospiti di poter fare rientro nelle loro abitazioni sono intervenuti alcuni mezzi spazzaneve e spargisale che hanno così garantito la viabilità d’urgenza con priorità assegnata alle strade principali.  Tutti gli amministratori, con in testa il Sindaco Giuseppe Pezzimenti, nonchè uomini della Protezione Civile, militari dell’Arma della locale Stazione (che hanno agito sotto le direttive del Comandante  Mar. Giacomo Chimienti) e tantissimi volontari  (che hanno sfidato il freddo pungente lavorando sodo sotto la neve sia con le mani che con alcuni  mezzi meccanici messi gratuitamente a disposizione dell’Ente da parte di privati) si sono prodigati per cercare di ripristinare la situazione. Intorno alle ore 23,00 sono poi intervenuti  i Vigili del Fuoco del distaccamento di Melito Porto Salvo ai quali non è rimasto altro che prendere atto del lavoro già effettuato in precedenza dall’Amministrazione Comunale. Giova  ricordare che, vista l’impossibilità nel far fronte alla spesa da parte della Provincia di Reggio Calabria, il Comune di Gerace aveva già provveduto a dotarsi di scorte di sale acquistandone ben 50 quintali.  Nel ringraziare tutti cittadini che si sono stoicamente prodigati per la Città, per le prossime ore, il Sindaco Pezzimenti raccomanda prudenza ed attenzione, con invito a non utilizzare l’auto se non nei casi di stretta necessità.