Festa della Pace: oltre 200 tra bambini e ragazzi hanno riempito di colori e grida Marina di San Lorenzo

paceE’ proprio il caso di dirlo: l’Azione Cattolica Ragazzi non ha Pace! È sempre in festa, sempre nel pieno delle attività educative, con gioia, colori, e anche un pizzico di fortuna. Ieri si è svolta, fortunatamente sotto solo qualche goccia di pioggia, l’annuale iniziativa della Festa della Pace, manifestazione che scandisce il percorso educativo dei ragazzi di Azione Cattolica, a carattere zonale. Le quattro zone pastorali individuate hanno trascorso una domenica diversa, riscoprendo la bellezza dello stare insieme tra più parrocchie, la velocità contagiosa dei sorrisi, lo sguardo benedicente del nostro Signore. Il tutto “filtrato” con gli occhi del gioco e del circo, tema scelto dall’associazione e che rappresenta il collante tra tutte le iniziative dell’anno. Così è stato anche in quel di marina di San Lorenzo, luogo prescelto per la zona jonica: la parrocchia della santissima Trinità ha aperto i propri locali per ospitare bambini, ragazzi ed educatori, provenienti dalle parrocchie di San Gregorio, Pellaro San Giovanni e Lume, Bocale, Saline e Marina di San Lorenzo. Gli oltre 200 bambini hanno riscoperto la dimensione della costanza e dell’essere bravi “equilibristi” della vita. Dopo l’accoglienza la carovana si è messo in marcia per le vie del paese, contagiando i passanti e portando un messaggio di pace in ogni casa. Al rientro, la celebrazione eucaristica presieduta dal parroco Don Giovanni Zampaglione, ha portato con se il messaggio chiave dell’intera giornata: chiunque ha la gioia del cuore porta la Pace! La bellezza della Pace è stata risperimentata nelle attività del pomeriggio, che ha visto i ragazzi aiutare alcuni “circensi poco allenati”, confusionari e senza una meta precisa. Alla fine del percorso, la preghiera finale alla presenza di altri sacerdoti e parroci della zona, ha “cementato” e fissato nel cuore di ciascuno il bene di una “pace condivisa”, dello stare insieme senza barriere. Un’altra festa è passata, un altro evento si è susseguito, ma il cuore di ciascuno dei nostri ragazzi ha avuto sicuramente un sussulto dal quale partire…