Crotone: l’arte di Michele Affidato al Festival di Sanremo [FOTO]

L’arte di Michele Affidato al Festival di Sanremo. L’orafo realizza il premio per la serata Cover ed il Premio “Numeri Uno-Città di Sanremo”

MICHELE AFFIDATO - PIPPO BAUDO - VICE SINDACO DI SANREMO CLAUDIA LOLLIE’ già ben avviata la macchina organizzativa del 67° Festival della Canzone Italiana che Carlo Conti, alla sua terza conduzione e direzione artistica, presenterà dal Teatro Ariston dal 7 all’11 febbraio, affiancato quest’anno da Maria De Filippi. L’indiscrezione delle settimane scorse è stata confermata in occasione della prima conferenza stampa del Festival di Sanremo, dove sono stati annunciati alcuni dei grandi ospiti della kermesse, tra cui Ricky Martin, Tiziano Ferro e Giorgia, ed anche i brani che saranno interpretati dai Big nella serata dedicata alle cover che, anche quest’anno, vedrà il vincitore alzare sul palco dell’Ariston il premio speciale realizzato dal maestro orafo Michele Affidato. Novità introdotta nell’edizione dal 2011 e diventata nel corso degli anni un appuntamento fisso del Festival della Canzone, la serata dedicata alle cover, oltre a distogliere per una sera l’attenzione dalla gara, rappresenta un momento di grande spettacolo per gli originali arrangiamenti con i quali i Big rivisitano brani che hanno fatto la storia del Festival e della musica nazionale. “Diamante” di Zucchero, “Le mille bolle blu” di MIna, “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano, “Con il nastro rosa” di Lucio Battisti, sono alcune delle canzoni che riascolteremo nella serata del 9 febbraio. Anche quest’anno, come accade dal 2011, sarà un’opera di Affidato quella che il vincitore della serata solleverà all’Ariston, come negli anni scorsi hanno fatto Al Bano, Patti Smith con i Marlene kuntz e lo scorso anno, gli Stadio.  Si rinnova e si consolida così, la collaborazione tra Affidato ed il Festival, un appuntamento pieno di impegni per l’orafo crotonese che da molti anni realizza anche i premi per i più importanti eventi collaterali alla kermesse, tra cui quelli dell’ Afi (Associazione fonografici italiani), i premi “Dietro le Quinte” riservati agli operatori del settore che lavorano, appunto, dietro le quinte del Festival,  ed il Premio “Numeri Uno – Città di Sanremo” per personalità di spicco del mondo della musica, andati negli anni scorsi a Pippo Baudo, Al Bano e Tony Renis e quest’anno Rita Pavone, tutto ciò si svolgerà al Roof Garden del Casinò di Sanremo, lunedì 6 febbraio nel corso del Gran Gala della Liguria (della Stampa). È tutto pronto anche a Casa Sanremo l’hospitality del Festival, in programma al Palafiori dal 5 all’11 febbraio, dove Elisabetta Gregoraci insieme al maestro Affidato taglieranno il nastro inaugurale. Sono diversi anni che l’orafo crotonese collabora con Casa Sanremo realizzando anche il premio speciale che viene consegnato al vincitore del Festival dopo la sua proclamazione sul palco dell’Ariston. “La settimana del Festival di Sanremo è preceduta da una fase preparatoria lunga ed intensa – commenta il maestro Affidato -  vedere il mio nome associato all’evento televisivo e musicale più importante del nostro Paese è motivo di grande onore e soddisfazione. E’ sempre emozionante vedere le mie opere sul palco dell’Ariston”. Un’emozione che si rinnova dal 2010, quando Affidato realizzò i premi per la conduttrice Antonella Clerici e le maestranze della Rai. Dal 2011 Affidato è stato chiamato a realizzare premi speciali per serate storiche, come quella dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia, in occasione della quale lo Stivale di foglia d’oro e pietre preziose ideato e realizzato dal crotonese Affidato fu presentato al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e dai principali Tg nazionali. Saranno invece presentati nelle prossime settimane le opere ideate per questa 67a edizione del Festival della Canzone Italiana.