Ballet of Moscow ritornano le suggestioni: al Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria

cenerentola-20x10-2016-senza-bannerdimensione della favola si trasforma nell’arte della danza.
L’appuntamento è fissato per il 15 Gennaio 2017 alle ore 21.00 In scena l’incanto delle coreografie e dei costumi di uno dei corpi di ballo più famosi al mondo. Il mitico amore tra Cenerentola e il Principe; il nascere e il fiorire dei sentimenti umani, gli ostacoli e la realizzazione del loro sogno. Nella musica di Prokofiev si possono percepire tutti i caratteri della dolce sognatrice Cenerentola, del suo timido padre, della cavillosa matrigna, delle capricciose sorellastre, del fervido giovane Principe, in una maniera che lo spettatore non rimane indifferente alle loro gioie e ai loro dolori. La danza è gioiosa, vivace, frizzante, poetica e il Ballet of Moscow ci presenta una Cenerentola sempre più dolce e sognatrice: la scarpetta scompare; al suo posto il Principe va alla ricerca di una fanciulla dal piede puro – che a ben guardare è anche il punto di forza del danzatore, dal quale trae forza, equilibrio ed elevazione. La fanciulla, guidata dal ricordo della madre, intraprende la propria strada alla ricerca della sua identità e dell’amore. Cenerentola non è solamente un personaggio delle favole -diceva Prokof’ev- E’ soprattutto una creatura che palpita, inducendo alla commozione, alla tenerezza. L’appuntamento, a REGGIO CALABRIA del 15 Gennaio 2017 alle ore 21.00 al Teatro Francesco Cilea diventa importante.Il Ballet of Moscow ad oggi, è ancora uno dei migliori balletti internazionali. Il repertorio include alcuni classici del patrimonio artistico-musicale come Il Lago dei Cigni, Lo Schiaccianoci, La Bella Addormentata, Cenerentola, appunto, Biancaneve, Giselle, Don Chisciotte, Carmen, Coppelia e tanti altri. Questa entusiasmante produzione, che conta della partecipazione di ballerini come Sergeei Klachin, solista e Natalia Lazebnikova, solisti del Teatro di Kiev, deve la sua particolarità al romantico finale Tutto intepretato perfettamente dal famoso Ballet of Moscow crea un’atmosfera in cui si culla nel sogno esoterico di una scenografia da “ Mille e una notte”…. Basandosi sulle grandi tradizioni del balletto russo, intende evocare le rappresentazioni più ammirate dallo spettatore moderno. Così il fine del Ballet of Moscow è di far vibrare le corde dell’ anima, per renderla sempre più sensibile a un tipo di arte che ha la peculiarità di commuovere in un epoca che ha reso l’uomo un oggetto privo di modelli…