Allerta Meteo, arriva il “Burian della Befana”: 0°C e tanta neve Venerdì e Sabato a Messina e Reggio Calabria [DETTAGLI]

Allerta Meteo Reggio Calabria e Messina: tra Venerdì 6 e Sabato 7 Gennaio avremo 48 ore glaciali al Centro/Sud: l’eccezionale ondata di gelo proveniente dalla Russia inizierà Giovedì 5 e si concluderà soltanto Lunedì 9

neve-reggio-calabriaAllerta Meteo Reggio Calabria e Messina- Passano le ore, e l’eccezionale ondata di Burian in arrivo sull’Italia nel giorno della Befana assume sempre più connotati di storicità. Gli ultimi aggiornamenti dei principali modelli, che pubblichiamo nella gallery a corredo dell’articolo, hanno ulteriormente intensificato l’entità del gelo in arrivo dalla Russia. E ormai mancano soltanto 72 ore, quindi la previsione diventa sempre più affidabile e precisa. Saranno 48 ore di freddo glaciale, senza precedenti negli ultimi decenni per il Sud Italia, con isoterme fino a -15°C ad 850hPa tra Molise, Campania e Puglia e fino a -10°C alla stessa quota nella Sicilia centrale. Inoltre gli ultimi aggiornamenti hanno prolungato l’ondata di gelo, che non sarà così veloce come sembrava in un primo momento: inizierà nel corso della giornata di Giovedì 5 Gennaio e si concluderà addirittura Lunedì 9 Gennaio. Saranno 5 giorni di freddo intenso, di cui almeno 3 letteralmente glaciali (Venerdì, Sabato e Domenica).

Oltre al gelo intenso, è confermata anevenche la neve: il vortice ciclonico posizionato sulla Grecia alimenterà intense e abbondanti precipitazioni al Centro/Sud Italia, soprattutto in Sicilia che sarà la Regione più colpita dalle precipitazioni soprattutto nella fascia centro/settentrionale tra Palermo, Enna e Messina (ma con sconfinamenti fino a Catania e qualche precipitazione fin su Caltanissetta, Ragusa e Siracusa). Nevicherà copiosamente fin sul livello del mare ovunque ci saranno precipitazioni, visto il gelo intenso (persino su Malta cadranno fiocchi di neve con temperature appena superiori allo zero termico). Tanta neve sullo Stretto di Messina e nella Calabria tirrenica meridionale, oltre che su tutte le Regioni del medio/basso Adriatico (inizialmente, Giovedì, anche nelle Marche, poi su Abruzzo, Molise e Puglia). Tanta neve anche in Basilicata. Nevicherà anche in Campania, a tratti fin sulle coste, e nella fase iniziale (specie Giovedì) persino nel Lazio centro/meridionale, grazie agli “sconfinamenti Appenninici” provocati dall’entità dell’irruzione gelida proveniente dai Balcani.

Le temperature raggiungeranneve_autostrada-300x200no valori storici: avremo gelate fin sulle coste calabresi e siciliane con 0°C a Palermo, Messina e Reggio Calabria, ma soprattutto saranno giornate di ghiaccio sulle coste dell’Adriatico. Tra Venerdì e Sabato le città appenniniche come L’Aquila, Campobasso e Potenza non supereranno i -5/-6°C nelle temperature massime, e piomberanno fino a -10/-12°C nella notte. Persino Avellino potrebbe piombare a -8°C di notte e fermarsi a -3°C di giorno; a Cosenza ci aspettiamo -7°C di minima e massime sottozero.

Nelle prossime ore su MeteoWeb uno speciale con tutti i dettagli su quest’eccezionale ondata di Burian in arrivo dalla Russia. Ecco le pagine utili per monitorare la situazione in tempo reale: