42enne minaccia la moglie nel reggino: allontanato d’urgenza dalla casa familiare

Disposto l’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare con il divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa

carabinieriNella giornata del 19 Gennaio 2017, i Carabinieri della Stazione di Laureana di Borrello, al termine di mirata attività istruttoria svolta, su preventiva autorizzazione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Palmi, disponevano l’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare con il divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa, nei confronti di P.C., quarantunenne del luogo, poiché ritenuto responsabile di plurime condotte lesive e di minaccia nei confronti della moglie.

Il provvedimento adottato d’iniziativa dai Carabinieri nasce dalla denuncia presentata nottetempo dalla vittima che, con evidenti segni di lesioni, si presenta in Caserma per riferire di plurimi maltrattamenti subiti dal marito. I Carabinieri di Laureana, sotto la guida del Comandante di Stazione ed in ossequio alle direttive impartite dal Comandante della Compagnia di Gioia Tauro (Rc) Tenente Gabriele LOMBARDO, raccolgono una dettagliata denuncia/querela da parte della vittima ed avviando una tradizionale attività info-investigatiga, svelano un articolato scenario di lesioni, minacce e soprusi patiti nel tempo dalla vittima. Immediatamente una pattuglia rintraccia il marito della donna presso la sua abitazione e lo conduce in Caserma ove, fatta luce sulla vicenda, previa autorizzazione del Pubblico Ministero di turno, gli viene notificato un provvedimento di allontanamento d’urgenza dalla casa familiare con il divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla moglie, riuscendo in questo modo a mettere al sicuro  la donna.

L’uomo, è stato quindi posto a disposizione dell’A.G. in attesa della convalida del provvedimento e del rito direttissimo. La donna invece è potuta tornare nella propria abitazione assieme ai propri figli.