Villa San Giovanni, Lottero e Morgante: “ci dimettiamo dalla carica di Consiglieri Comunali”

I consiglieri comunali di Villa San Giovanni, Silvia Lottero e Massimo Morgante, comunicano le loro dimissioni

comune-villa-san-giovanniLa paralisi amministrativa che si è venuta a creare a causa del susseguirsi dei noti eventi (la sospensione dalla carica, per effetto della legge Severino, del Sindaco, vicesindaco e due assessori con successiva surroga dei consiglieri, le dimissioni di due Consiglieri di maggioranza e della Presidente del Consiglio) impedisce alla Città di guardare al futuro e si riflette gravemente sui bisogni di sviluppo economico e sociale. Come già evidenziato il 21 novembre nella sede del civico consesso, quando abbiamo invitato la maggioranza tutta a dimettersi, riteniamo che non esistono più le condizioni politiche e amministrative necessarie e che la difficoltà a portare avanti il percorso non lascia spazio ad alternative. Oggi, abbiamo formalizzato le nostre irrevocabili dimissioni dalla carica di Consiglieri Comunali. Contestualmente, tutti e cinque i consiglieri dimissionari, abbiamo chiesto al Segreterio Generale, l’immediata ed indifferibile comunicazione a Sua Eccellenza il Prefetto di Reggio Calabria della nuova composizione del Consiglio Comunale, al fine di verificare se la riduzione del numero dei Consiglieri comporti, o meno, lo scioglimento del Consiglio Comunale, ai sensi e per gli effetti dell’art 141, comma 1, lettara b) n. 4, del TUEL”, concludono i  Consiglieri Comunali dimissionari Silvia Lottero e Massimo Morgante.