Ultimo contratto stipulato “in via definitiva” dall’Ente Provincia e i Sindacati, prima dell’insediamento della Città Metropolitana

raffaNella seduta odierna di delegazione trattante, presieduta dal Direttore Generale dott. Antonino Minicuci, è intervenuto il Presidente della Provincia dott. Giuseppe Raffa, la cui presenza ha dato solennità alla firma del CCDI anno 2016 per il personale dell’Ente al quale subentrerà la nuova ”Istituzione”: ricordiamo che proprio ieri è stato approvato lo statuto dalla Conferenza dei Sindaci. L’ accordo firmato, in data odierna, prevede tutti gli istituti contrattuali disciplinati dal CCNL compresa la PEO per i dipendenti che non ne avevano usufruito nel precedente contratto, per una spesa complessiva di circa 1 milione e 500 euro che saranno erogati ai dipendenti entro il mese di marzo, come da impegni presi dalla parte pubblica su richiesta del Sindacato. Per la CGIL ha firmato il CCDI  – nella veste definitiva – il segr. gen.  Alessandra Baldari, per la CISL FP Adolfo Romeo delegato dal segr. gen. Luciana Giordano impegnata in altra sede. Per la RSU il coord. Antonio Romeo ed i componenti Brianti, Gurnari, Cortese, Fanti, Festa; per la parte pubblica Dott. Paolo Morisani. I Sindacati e la Rsu hanno dato atto che il raggiungimento di tale importante risultato per i dipendenti è stato ottenuto anche grazie alla disponibilità della Giunta che ha deliberato in tempo reale le linee guida. Non si può fare a me di menzionare alcuni risultati conseguiti dall’Amministr. Provinciale, con l’istituzione del tavolo tecnico, e delegando il Dir. Gen. Minicuci che assieme ai sindacati hanno ottenuto a favore dei dipendenti: scongiurando la mobilità della polizia provinciale, azzerando l’esubero previsto dalla legge Delrio 56/14 con i pre-pensionamenti di circa 158 dpti., prorogando i contratti dei 64 a td. dei cpi., nonché la puntualità nel pagamento degli stipendi al personale nonostante i tagli e le carenze economiche. Infine la complessa trattativa regionale per le deleghe, in vista della transizione verso la Città Metropolitana di servizi e personale con gli accordi del 28 Luglio e 1°Ottobre 2015. Rimane pendente la legge esodo ed il regolamento in corso d’attuazione, con l’inclusione del personale utilizzato negli uffici del territorio provinciale, che i sindacati territoriali e regionali seguono con attenzione.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...