Sicilia: “ennesima strage di cani annunciata”

“Ennesima strage annunciata di poveri e indifesi cani randagi presi a fucilate a S. Venerina così come l’avvelenamento di un ennesimo cane stavolta ad Adrano”

cani-mortiUna ennesima strage annunciata di poveri e indifesi cani randagi  presi a fucilate a S. Venerina così come l’avvelenamento di un ennesimo cane stavolta ad Adrano. Un ennesimo atto non solo di inciviltà ma di gratuita criminalità! Criminalità che non può essere più tollerata non solo dai cittadini ma soprattutto, visto che si tratta di un reato penale, dalle autorità competenti: Polizia, Carabinieri, Guardia Forestale, Polizia Municipale e Magistratura. Dunque visto che tali reati si ripetono periodicamente, e tra questi  molti altri non vengono riportati dagli organi d’informazioni in quanto non ne vengono informati,  Free Green Sicilia fa appello a quei cittdaini che vengono direttamente coinvolti o a sapere indirettamente di tali atti di meschina e disumana criminalità a denunciare tali fatti agli organi di polizia e  giudiziari e a tali Organi a mettere in essere ogni dovuta iniziativa atta a rintracciare tali criminali nel rispetto del senso di civiltà e della sensibilità acquisita dallo Stato di diritto che dal codice penale che deve anche quanto si tratta di animali a quattro zampe essere preso in seria considerazione con tutti i mezzi a loro disposizione. Oltre a perseguire i reati con animali indifesi la ricerca dei criminali è un ottimo antitodo alla prevenzione”. Così,in una nota, Alfio Lisi Portavoce di Free Green Sicilia.