Serie A: Fiorentina-Napoli 3-3 da pazzi, Roma ok, Sassuolo shock, beffa Palermo

LaPresse/Marco Bucco

Partita pazza al Franchi che si conclude con un pirotecnico pareggio tra i Viola di Sousa e i partenopei; la Roma porta a casa i 3 punti dopo l’iniziale svantaggio, clamoroso Sassuolo che perde ancora nonostante il temporaneo vantaggio per 1-3. Nello scontro salvezza Biraghi riacciuffa il Palermo al 92′ dal dischetto e salva la panchina di Oddo. 0-0 tra Samp e Udinese

 LaPresse/Marco Bucco

LaPresse/Marco Bucco

Il turno infrasettimanale valido per la 18 giornata di Serie A regala tantissimi gol ed emozioni. Dopo gli anticipi che hanno visto vittoriose Atalanta e Inter, rispettivamente contro Empoli e Lazio, questa sera si sono disputate tutte le altre partite, fatta eccezione per Bologna-Milan e Crotone-Juventus a causa della finale di Supercoppa Italiana che si disputerà domani sera in Qatar tra i rossoneri e la capolista del campionato. Il big match di serata va in scena al Franchi di Firenze tra gli uomini di Sousa e il Napoli di Sarri. Gli ospiti passano in vantaggio con un capolavoro di Insigne ma vengono raggiunti da una splendida punizione di Bernardeschi; nella ripresa il solito Mertens riporta in vantaggio i suoi con un destro da posizione defilata a tu per tu con il portiere. 60 secondi più tardi però Bernardeschi trova la rete del 2-2 e la doppietta personale con un tiro velenoso dalla distanza; i padroni di casa trovano anche il gol del 3-2 con Zarate che trafigge Reina con un destro al volo all’interno dell’area. Il Napoli però non si arrende e allo scadere realizza il 3-3 dagli 11 metri con Manolo Gabbiadini. Vince anche la Roma che non lascia scampo al Chievo e mantiene la seconda posizione in classifica. Vantaggio iniziale di De Guzman con un tuffo di testa su un ottimo cross dal fondo; i giallorossi non ci stanno e trovano il pareggio alla fine del primo tempo con un gol su punizione di El Shaarawy. Nella ripresa vantaggio siglato da Dzeko e sigillo finale di Perotti che si dimostra infallibile dal dischetto. Continua l’annata negativa del Sassuolo che a Cagliari sciupa il momentaneo 3-1 nonostante l’espulsione di Pellegrini per i neroverdi. Rastelli nella ripresa si gioca il tutto per tutto e viene premiato con il 4-3 nel giro di pochi minuti targato Borriello e Farias che realizza una straordinaria doppietta in 2 minuti. Nonostante il forcing finale il Sassuolo non riesce ad aprire un varco nella difesa cagliaritana e saluta nel peggiore dei modi un 2016 assolutamente da dimenticare Natale sereno invece in casa Torino che si godrà delle vacanze tranquille dopo la vittoria per 1-0 sul Genoa grazie al tredicesimo timbro del Gallo Belotti che non vuole proprio smettere di “cantare” e sfrutta un ottimo cross da calcio piazzato di Ljajic e di piede in tuffo anticipa Lamanna per il gol vittoria. Nello scontro salvezza in scena allo stadio Barbera, i padroni di casa del Palermo passano in vantaggio con il solito Quaison che nelle ultime partite sta trascinando i suoi verso l’ambita salvezza. Nella ripresa il Pescara ci prova più volte invano ma,proprio allo scadere, Caprari viene atterrato all’interno dell’area da un difensore rosanero; l’arbitro non ha dubbi e assegna il penalty che Biraghi realizza con freddezza,salvando così la panchina di Massimo Oddo. Infine pareggio a reti inviolate tra Sampdoria e Udinese. Termina dunque così un 2016 ricco di emozioni, con l’augurio che il 2017 continui a farci divertire a suon di gol.

Claudio Corso


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...