San Roberto, il programma per le feste. Il Presepe Vivente fattore identitario, torna la “Notte delle Lanterne”

/

presepe2016preparativi1Ritornano, come ogni anno, le iniziative promosse dall’Amministrazione Comunale di San Roberto in occasione delle festività natalizie, mirate ad allietare e divertire grandi e piccoli. Storia, intrattenimento, riflessione. Sono gli ingredienti principali che l’Amministrazione ha preparato per il Natale 2016 con un innovativo ed originale contenitore impostato su cultura e gioco, tradizione e innovazione, per dare una nuova veste alle festività, rileggendole in forma identitaria. Per valorizzare la storia cittadina, gli spazi antichi e nuovi di un territorio in costante crescita, per generare momenti di aggregazione e socialità che possano rinsaldare il senso di appartenenza alla comunità. Si parte Sabato 24 dicembre, alle 15.30 in Piazza Roma, con un magico pomeriggio dedicato ai più piccoli, con l’allestimento della città di Babbo Natale. Gonfiabili, animazione, elfi trucca bimbi, gnomi pop corn, ed un originale laboratorio di pasta di zucchero. Saranno presenti: Masha & Orso, la Principessa Elsa di Frozen & Olaf, Topolino, Minnie, ma soprattutto Babbo Natale che seduto sul suo trono ascolterà le richieste dei più piccini che potranno scrivere, e spedire le loro letterine. Per tutti ci saranno tantissimi regali.

Domenica 25 dicembre, invece, alle ore 21.00, nel Salone Parrocchiale il Concerto di Natale “Natali i na vota”. Il 26 dicembre vedrà diverse iniziative: la tradizionale Tombolata, con ricchi premi; ma soprattutto l’apertura del Presepe Vivente e “La Notte delle Lanterne”, che l’Amministrazione ha voluto fortemente replicare dopo il successo straordinario dello scorso anno.

Il Presepe Vivente – Non una semplice rappresentazione ma un vero e proprio spettacolo, che diviene fattore identitario della storia, della tradizione e della cultura sanrobertese e aspromontana, abbinate al culto religioso della Natività.  Nella location suggestiva del Vallone Santa Tecla, in una cornice naturale, sorge il Presepe Vivente di San Roberto, unico nel suo genere, costruito con dovizia particolare, con attenzione ai dettagli, e grazie allo spirito di sacrificio che ha visto impegnati molti volontari che ormai da mesi lavorano per la realizzazione dello stesso, e che anche quest’anno vedrà impegnata una buona parte della popolazione volenterosa di svolgere il proprio ruolo di figurante. Fede e Tradizioni dunque che si affiancano e si fondono insieme in uno scenario incantato, creato per trasmettere  a tutti un messaggio di pace, amore, speranza e fratellanza ma anche di cultura e di saperi e sapori che non possiamo e non dobbiamo dimenticare. Ieri un’anteprima mattutina, con l’apertura del percorso per le visite guidate di diverse scolaresche provenienti dagli istituti della provincia. Tre le giornate di apertura: Lunedì 26 dicembre dalle ore 17.00 – Domenica 1 Gennaio dalle ore 17.00 – Venerdì 6 Gennaio dalle ore 17.00

La Notte delle Lanterne – Era sostanzialmente impossibile non dare un seguito alla magnifica manifestazione dello scorso anno, una delle più emozionanti realizzate nella storia recente del nostro paesino. Nella notte tra Santo Stefano e il 27 dicembre, a mezzanotte circa, all’interno del Parco Verde di San Roberto, centinaia di lanterne verranno liberate in aria. Magicamente. Per ribadire ancora una volta sentimenti di pace, di fratellanza, di solidarietà, dopo un anno difficile sia per la comunità italiana che ha conosciuto la sofferenza del terremoto, che per il mondo intero, dove troppe guerre ingiuste mietono quotidianamente troppe vittime. Per inviare al cielo i propri desideri, affidando a queste luci fluttuanti i propri sogni e le proprie speranze per un futuro sempre migliore.