Regione Calabria, pubblicata la manifestazione di interesse per i lavoratori LSU/LPU individuati dalla L.R. 40/2013

regione-calabriaÈ stata pubblicata la manifestazione di interesse per i soggetti riammessi nel bacino con provvedimento della Commissione Regionale Tripartita, che risultino non utilizzati alla data del 31/12/2012. La Manifestazione di interesse- informa una nota diffusa dall’Ufficio Stampa della Giunta- , approvata con decreto 16033 del 15/12/2016, individua gli Enti Pubblici della Regione Calabria che hanno richiesto di disporre mediante presentazione di idonei progetti di utilizzo, di personale da utilizzare in attività socialmente utili e di pubblica utilità di cui alla L.R. n. 40/2013 e ritenuti ammissibili dalla Commissione Regionale. I lavoratori dovranno compilare l’apposita domanda di adesione volontaria, individuando, dall’elenco degli ammessi, il progetto di attività socialmente utile e di pubblica utilità al quale si intende aderire, tenendo preliminarmente conto della corrispondenza tra la qualifica posseduta ed i requisiti professionali richiesti per l’attuazione dei suddetti progetti. Le domande dovranno essere inviate al Dipartimento Lavoro entro i 30 giorni dalla pubblicazione dell’avviso sul BURC. “Nei mesi scorsi – ha dichiarato l’Assessore al Lavoro Federica Roccisano – avevamo attivato una positiva interlocuzione con le organizzazioni sindacali sulla vertenza dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità di cui alla L.R. 40/2013, riuscendo a definire, dopo lunghi anni di attesa per i lavoratori, il percorso da seguire. La manifestazione di interesse pubblicata nel mese di agosto ci ha permesso di individuare gli enti; oggi con questa nuova manifestazione i lavoratori potranno candidarsi selezionando i progetti e gli enti ammissibili ed essere inseriti all’interno di progetti socialmente utili e di pubblica utilità”.