Regione Calabria: arriva un contributo di oltre otto milioni per il diritto allo studio

Dalla Regione Calabria un contributo di oltre otto milioni per il diritto allo studio

 borsa di studioIl Dipartimento regionale  “Istruzione”  ha pubblicato – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – con decreto 16857 del 23 dicembre scorso,  un avviso pubblico per l’assegnazione di contributi alle famiglie, la cui situazione economica equivalente (ISEE) è di 10.633,00 euro, a sostegno delle  spese sostenute per l’istruzione dei figli, iscritti e frequentanti le scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2016/17. Il fondo complessivo destinato per  tale intervento è pari a  8.572.268,32 e sarà pubblicizzato in tutte le scuole e presso tutti i Comuni calabresi. Le spese ammissibili sono quelle destinate  all’ iscrizione (limitatamente ai contributi versati alla scuola attraverso conto corrente postale o bancario), alla frequenza (rette per le spese paritarie, per Convitti annessi ad Istituti Statali, per Convitti gestiti direttamente o in convenzione dalla Scuola o dall’Ente locale), all’acquisto di libri di testo, dizionari, atlanti e altre pubblicazioni richieste dalla scuola, laddove non si sia utilizzato il beneficio per la fornitura dei libri di testo da parte della Scuola o del Comune, all’ assicurazione per la frequenza alla scuola all’acquisto di materiali ed attrezzature personali richiesti dalla scuola per attività didattiche particolari, al trasporto con mezzi pubblici, alla mensa; ai  sussidi didattici speciali per alunni disabili. La modalità ed i termini di presentazione delle domande con i relativi allegati  saranno  pubblicati nei prossimi giorni  sul sito istituzionale: www.regione.calabria/istruzione.it.  Le domande potranno essere compilate e presentate entro l’uno marzo 2017.

“Il sostegno alle famiglie poco abbienti – ha detto  l’Assessore alla Pubblica Istruzione Federica Roccisano –  è tra le azioni prioritarie della Giunta guidata dal Presidente Oliverio. Con questo intervento andremo a  sostenere circa 80.000 studenti calabresi di ogni ordine e grado,  contribuendo alle spese delle loro famiglie destinate all’istruzione e ai servizi connessi alla scuola , quali ausili per studenti disabili e contributo per i servizi mensa. La scuola è un diritto per tutti i giovani calabresi e noi vogliamo sostenere i giovani nel loro percorso di crescita e formazione”.