Reggio Calabria: “…questo non è amore”, si conclude il progetto itinerante della Polizia contro la violenza sulle donne

foto-1-della-3-e-4-giornataIl 17 ed il 22 dicembre uu.ss, rispettivamente in Piazza San Giorgio al Corso e presso l’Arena dello Stretto di Reggio Calabria, si è svolta la terza e quarta tappa del progetto contro la violenza di genere, che si innesta nel solco delle iniziative già realizzate dalla Polizia di Stato per fornire ulteriore impulso all’azione di prevenzione e contrasto del triste fenomeno in argomento.

La pregevole iniziativa è stata volta principalmente a favorire l’emersione del fenomeno, agevolando un contatto diretto con le potenziali vittime, intercettando le loro richieste di aiuto, offrendo il supporto, psicologico e informativo, di una equipe multidisciplinare, composta da operatori specializzati della rete anti-violenza.

foto-2-della-3-e-4-giornataIl progetto, nel pomeriggio dello scorso 17 dicembre, ha avuto come meta la frequentatissima piazza di San Giorgio al Corso, ove, con la presenza simbolica di un camper della Polizia di Stato, con a bordo operatori specializzati in psicologia ed esperti investigatori, sono state fornite a tante donne, anche di diversa nazionalità, nonché a numerose famiglie, utili informazioni soprattutto sugli strumenti giuridici a disposizione delle vittime, per prevenire, prima ancora che reprimere, la possibile spirale di condotte violente nei confronti della donna. Nella mattina del 22 dicembre, invece, il Camper della Polizia di Stato si è spostato presso l’Arena dello Stretto, in concomitanza con lo svolgimento di un’assemblea di studenti del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di questo centro. Le istanze della giovane utenza sono state molteplici e soprattutto le studentesse hanno mostrato forte interesse per la tematica trattata, valutando positivamente l’iniziativa intrapresa dalla Polizia di Stato.