Reggio Calabria: liberate due tartarughe marine

img-20161123-wa0002Nei giorni scorsi hanno fatto ritorno in mare due tartarughe marine della specie Caretta Caretta. Gli esemplari erano stati recuperati all’inizio della scorsa estate nello Stretto di Messina e presentavano diverse lesioni dovute al traffico marittimo. Una era stata colpita alla testa, subendo la frattura del cranio e della mandibola. L’altra era stata colpita al carapace e alla pinna anteriore destra. I due animali marini, una volta recuperati, sono stati affidati alle cure del personale del Centro di Recupero per le Tartarughe Marine di Brancaleone, fino alla completa guarigione. Athena e Iside, cosi denominate dai volontari del Centro, sono state rilasciate in mare con l’ausilio della motovedetta CP 735 della Guardia Costiera reggina. All’imbarco delle tartarughe sulla motovedetta hanno assistito gli alunni della scuola primaria “Giovanni Pascoli” di Reggio Calabria, presenti in occasione della visita d’istruzione presso la Direzione marittima – Guardia Costiera di Reggio Calabria. L’evento ha suscitato grande interesse sia nei ragazzi che nei docenti accompagnatori.