Reggio Calabria: il comune di San Lorenzo dichiara il dissesto finanziario

Il comune di San Lorenzo, in provincia di Reggio Calabria dichiara il dissesto finanziario

San Lorenzo“L’amministrazione di San Lorenzo , non poteva fare altro che prendere atto della drammatica situazione economica trovata. Si è svolto il consiglio comunale a San Lorenzo, dove, dopo un articolata e dettagliata illustrazione sulle condizioni economiche in cui il comune riversa , non si è potuto fare altro che dichiarare il dissesto economico dell’ente. Il Dott. Forgione , responsabile dell’area finanziaria, in stretto contatto con il revisore dei conti, Dott.Muraca, ha illustrato i numerosi debiti da parte dell’ente e quindi l’impossibilità di andare avanti. Interviene il Sindaco Bernardo Russo, dove con cognizione di causa, e carte alla mano, illustra i numerosi decreti ingiuntivi e debiti a danno dell’ente, e senza fare riferimento a nessuno, gli errori/orrori delle ex gestioni amministrative, si spera quantomeno in buona fede, che hanno gravato e non poco, nelle casse dell’ente. Sono profondamente dispiaciuto, continua il Sindaco, di non poter fare altro che constatare la difficilissima situazione economica, consapevole del passo che andiamo a fare, ma con l’auspicio che questo dissesto, possa servire, dopo un inevitabile periodo di austerità, a far tornare il sole sul mio comune. Non mi stancherò mai di dire, continua Russo,che sono tornato a fare il Sindaco per l’attaccamento morboso e incondizionato che ho nei confronti della mia terra. Voglio aiutare questo comune a risollevarsi e far tornare il lustro e le considerazioni che merita, ma per fare ciò, ahinoi, dobbiamo azzerare gli orrori fatti in passato. Si parla di un buco di 11 milioni di euro, una cifra imbarazzante considerato il numero di abitanti. Non potrò mai ringraziare abbastanza questi splendidi ragazzi che mi seguono e mi sostengono , togliendo del tempo ai loro affetti e rimettendoci,consentitemi,  anche in termini economici, considerato il fatto che , con senso di responsabilità,hanno rifiutato, i due assessori, anche il rimborso spese previsto da regolamento , e quindi che spetta di diritto. Ringrazio quindi con affetto, e  un pizzico di commozione la mia giunta e il consiglio tutto. Prende la parola il vicesindaco Sergio Gualtieri che commenta: Sono amareggiato, che a causa dell’inevitabile, non riuscirò probabilmente a realizzare i miei progetti. Deluso, di aver trovato il mio amato comune con una prognosi infausta. Dispiaciuto, di non poter dare le risposte che il territorio di San Lorenzo meriterebbe. Triste , che si evince un comportamento così meschino,arrogante, turpe, e che non lascia spazio a dubbi riguardo il comportamento di alcuni soggetti quando si parla di bene pubblico. Con il cuore triste, chiedo scusa ai miei compaesani , perché rappresento in questo momento una figura che sicuramente non merita la lode, in quanto con le mani a dir poco legate, e quindi senza possibilità alcuna di dare risposta se non l’impegno con tutto me stesso ,l’abnegazione e lo spirito di responsabilità che mi sento di avere nei confronti di tante persone che mi hanno dato fiducia“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE