Prelevavano rocce e sabbia abusivamente: sequestrata una cava in Calabria

Il Corpo Forestale di Castrovillari ha sequestrato una cava nel comune di Terranova da Sibari

archeologia-scavareNel comune di Terranova da Sibari è stata sequestrata una cava dove è stato prelevato abusivamente materiale inerte costituito da rocce da scavo e sabbia dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato di Castrovillari. Dagli accertamenti è stato appurato che la cava è dismessa da diversi anni e che il prelievo è stato effettuato nei giorni scorsi alterando lo stato dei luoghi e cercando di occultare, attraverso la copertura degli stessi, le zone interessate al prelievo.