Palermo: arrestato rapinatore seriale, 16 colpi in pochi mesi

Palermo: arrestato rapinatore seriale, un vero e proprio incubo per i commercianti. Gli investigatori sono tutt’ora sulle tracce del complice

polizia-auto-primaLa Polizia di Palermo ha fermato, con l’accusa di rapina, Gaetano Di Francesco 26enne palermitano, indagato per altre sedici rapine commesse in un lasso di tempo breve, prevalentemente ai danni di un supermercato ”Fortè”, di alcune farmacie ed altri esercizi commerciali. Al fine di contrastare il fenomeno di reati predatori, soprattutto durante le festività natalizie, gli agenti del Commissariato P.S. ”Zisa – Borgonuovo” hanno intensificato i servizi di controllo del territorio nei pressi degli obiettivi più vulnerabili tra cui supermercati e farmacie. Questa attività “ha consentito agli agenti di individuare, in brevissimo tempo, l’autore di una violenta rapina, avvenuta ieri sera, in danno di un supermercato della catena ”Fortè” nel quartiere ”Cep”; quando poco prima della chiusura, un giovane parzialmente travisato, armato di coltello ha minacciato un impiegato, facendosi consegnare l’incasso e fuggendo via appiedato”. Gli agenti, dopo aver appreso le descrizioni fisiche del rapinatore e visionato le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza non hanno avuto dubbi sull’identità del malvivente sul quale già nutrivano forti sospetti su altre rapine avvenute con lo stesso modus operandi e sempre negli stessi posti. I poliziotti, giunti nella notte presso l’abitazione del malvivente, lo hanno sorpreso e dopo aver trovato gli stessi indumenti utilizzati per compiere la rapina (bomber di colore blu, felpa con cappuccio di colore blu e scarpe di colore blu firmte) lo hanno ”inchiodato”. L’uomo a quel punto, incalzato dalle domande, non ha potuto fare altro che confessare le proprie colpe e dopo essere stato accompagnato negli uffici del Commissariato per gli accertamenti di rito è stato condotto presso la Casa Circondariale ”Pagliarelli”. Gli agenti, a seguito del fermo di ieri, sono riusciti a chiudere il cerchio attorno a sedici rapine, di cui ben nove commesse sempre ai danni dello stesso supermercato (utilizzato dall’uomo quasi come un bancomat) ed altre in danno di farmacie ed altri esercizi commerciali. I poliziotti, hanno di fatto potuto constatare come negli ultimi due mesi, sempre la stessa persona, oggi identificata per Di Francesco, in alcuni casi aiutato da un complice, fosse diventato un vero e proprio incubo per i commercianti. Gli investigatori sono tutt’ora sulle tracce del complice.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...