Oscar ecoturismo 2017 al Parco dei Nebrodi per il marchio di qualità Nebrodi Sicily

antoci_oscar_ecPremiate oggi alla BTO di Firenze le pratiche turistiche più innovative dei parchi naturali, delle aree marine protette e delle strutture ricettive di tutta Italia con le migliori soluzioni di eco sostenibilità. Tra essi il Parco dei Nebrodi, per il marchio d’area Nebrodi Sicily, con la seguente motivazione “l’iniziativa si inserisce nell’ambito delle politiche di miglioramento delle prestazioni ambientali dell’Ente, attraverso il coinvolgimento e protagonismo di chi vi opera, ed è quindi finalizzata al riconoscimento e valorizzazione dei produttori e dei prestatori di servizi di eccellenza. Attraverso l’istituzione del Marchio, il Parco dei Nebrodi diventa il punto d’incontro di quelle realtà imprenditoriali che intendono investire e sperimentare nuove scelte per il futuro del territorio”. Selezionata così l’esperienza del Parco per aver saputo  abbinare la tutela dell’ambiente alla fruizione turistica corretta e responsabile. Presenti alla mattinata di assegnazione dei riconoscimenti il responsabile Turismo di Legambiente, Angelo Gentili, Sebastiano Venneri presidente Vivilitalia, Francesco Palumbo direttore direzione generale Turismo Mibact, Stefano Ciuoffo assessore al Turismo della Regione Toscana, Stefano Landi presidente SL&A Turismo e Territorio e Lucia Venturi per Federparchi. Consegnato a Giuseppe Antoci, Presidente del Parco dei Nebrodi il riconoscimento che “premia l’impegno dell’Ente nel perseguimento della sostenibilità a tutti i livelli ed il nostro marchio come strumento innovativo di sviluppo del territorio a tutela della qualità. Gli Oscar dell’ecoturismo  rappresentano le eccellenze più significative del panorama nazionale nell’ambito della sostenibilità ambientale e oggi questo nuovo tassello è per me motivo di grande orgoglio per l’intero territorio che mi onoro di rappresentareQuesto marchio, che accomuna nelle procedure di legalità tutti gli operatori, intende imprimere sostegno anche alla lotta contro gli abigeati,  le macellazioni clandestine ed alle indecorose pratiche che purtroppo si erano radicate, sporcando la qualità e l’immagine del territorio  conclude Giuseppe Antoci . “Gli Oscar  consegnati oggi da Federparchi e Legambiente – conclude Giampiero Sammuri, presidente nazionale Federparchi -, dimostrano quanto sia cresciuta la capacità delle nostre aree protette nell’impegno per la realizzazione di percorsi che favoriscano il turismo in chiave ecologica, per animare i territori e nello stesso tempo creare economia e occupazione. Oggi questi Oscar rappresentano le eccellenze che faranno da apripista e da traino per creare uno sviluppo territoriale e attrarre sempre più turisti sensibili e interessati”.