Messina-Reggina, Pozzebon: “le mie parole sono state mal interpretate. Chiedo scusa ai tifosi amaranto”

Foto LaPresse - Francesco Saya

Messina-Reggina: brutti episodi di violenza si sono verificati negli spogliatoi, il grave incidente al pullman degli amaranto, che ha messo a repentaglio la sicurezza di tutta la squadra, della dirigenza e dello staff, è successo di tutto il pomeriggio del 29 dicembre

Foto LaPresse - Francesco Saya

Foto LaPresse – Francesco Saya

Proseguono le polemiche dopo il triste pomeriggio del derby tra Messina e Reggina: tra botte da orbi, incendi e parole, è successo di tutto. L’attaccante del Messina, Demiro Pozzebon, tiene “a precisare quanto dichiarato in precedenza. Credo che le mie parole a caldo siano state male interpretate. Io vengo da Roma e dalle nostre parti l’espressione “menare” è molto utilizzata e ha tante sfaccettature. Quel che intendevo dire è che abbiamo interpretato la gara con grinta già dal sottopassaggio. Qualche occhiataccia, un po’ di freddezza…ma non si è assolutamente andati oltre la normalità dei derby. Menare – prosegue– per me va inteso come dare e prendere botte morali in questo caso. All’andata abbiamo preso una batosta, siamo stati menati. Al ritorno li abbiamo messi sotto come grinta e determinazione e quel che è successo in campo credo sia sotto gli occhi di tutti e non vale la pena commentarlo. Non credevo ci fosse bisogno di una smentita. Pensavo fosse ben chiara la metafora utilizzata. Chiedo scusa a tutti i tifosi della Reggina e anche a quelli del Messina”, conclude.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...