Grande successo a Reggio Calabria per il presepe vivente organizzato dall’associazione Crescere Insieme

/

crescere-insieme-3Grande successo a Reggio Calabria per il presepe vivente organizzato dall’associazione Crescere Insieme, il centro servizi per l’infanzia che ormai da anni si dedica con dedizione ai più piccoli con progetti, iniziative e laboratori. Un realistico villaggio in miniatura, dodici capanne allestite con particolare attenzione,  settanta i giovanissimi interpreti, bambini che partecipano alle numerose attività organizzate quotidianamente dal centro, che hanno indossato i panni di ceramisti, fornai, calzolai, falegnami, ricamatrici, lavandaie, pastori, bottegaie. Ovviamente non sono mancati i Re Magi e la Sacra Famiglia raccolta nella grotta con angeli, zampognari  e suonatori di tamburello. All’ingresso del villaggio, soldati romani hanno accolto e censito i numerosissimi e sorpresi visitatori che, a conclusione del tour, hanno potuto anche gustare buonissime e caldissime crespelle cucinate al momento. I genitori, i parenti e quanti, incuriositi, hanno fatto visita all’accogliente sede trasformata per l’occasione in una piccola Betlemme, sono stati travolti dalla spensieratezza e spontaneità dei bambini, dalla competenza delle educatrici, dall’emozione di condividere un sentimento comune fatto di gioia e allegria. A conclusione della serata, un simpatico Babbo Natale ha consegnato a tutti i bambini un dono, rendendo ancora più speciale l’incontro. “I nostri bambini sono stati meravigliosi – ha dichiarato Valentina Praticò, presidente di Crescere Insieme – Le difficoltà superate per allestire il villaggio e gli sforzi fatti perché tutto andasse come previsto sono stati ripagati dalla gioia dei nostri giovanissimi interpreti, dalla felicità dei loro genitori e dall’apprezzamento espresso dai numerosissimi visitatori. Un sincero ringraziamento da parte nostra a tutti, in particolare a Don Antonio Bacciarelli, della parrocchia del Santissimo Salvatore, che ha accettato il nostro invito visitando il presepe e pronunciando parole che ci spingono a fare sempre di più, sempre meglio. Un successo, il presepe vivente, che condividiamo con le famiglie e con quanti, quotidianamente, ci stanno vicino”.