Gioia Tauro, Arruzzolo: “la nomina a Ministro per il Mezzogiorno di De Vincenti è motivo di soddisfazione”

porto di gioia tauro“La nomina a Ministro per il Mezzogiorno dell’on. Claudio De Vincenti – afferma in una nota il presidente del gruppo consiliare del Ncd a Palazzo Campanella Giovanni Arruzzoloè motivo di soddisfazione per la qualità della persona e per il suo impegno costante a favore del Porto di Gioia Tauro”. “Il verificarsi della crisi di governo che ha comportato il rallentamento dell’iter parlamentare per l’approvazione dell’Agenzia di ricollocamento del personale in esubero alle dipendenze del terminalista Mct – sottolinea ancora Arruzzolo – riprenderà al più presto il suo percorso all’interno del ‘Milleproroghe’ e si darà ragione di speranza a centinaia di dipendenti ed alle loro famiglie. Al di là del clima di polemiche da parte di qualcuno che certamente non ha a cuore le sorti di Gioia Tauro ma, piuttosto, problemi di visibilità sui media, rimane alto l’impegno del Ncd, in Calabria e a Roma, per chiudere positivamente una vicenda che rimuova dall’origine ogni sorta di precarietà dei lavoratori così detti in esubero. Resta invece tutta intera e aperta la necessità di affrontare in maniera organica e compiuta il futuro di Gioia Tauro, una infrastruttura portuale che per le sue caratteristiche non può non riguardare gli interessi strategici del Paese. Noi – ha concluso Giovanni Arruzzolo – siamo dell’idea che l’Italia, e non solo il Mezzogiorno, trarrà beneficio dal potenziamento e dalla diversificazione delle attività portuali a Gioia Tauro, aprendo così una prospettiva di ampliamento occupazionale in tutta l’area, ben più ampia rispetto alle attività implementate a tutt’oggi”.