#BambiniBENEinCOMUNE, Reggio Calabria ospita l’esperienza educativa per i bambini dai zero ai quattro anni

/

baby-sensory-2Tanti genitori con bambini hanno partecipato all’iniziativa “Bambini Bene in Comune”. Per un pomeriggio Palazzo San Giorgio, la casa della nostra Città, è diventato l’avamposto educativo per bambini e genitori tra 0 e 4 anni. L’equipe pedagogica del progetto Baby Sensory Reggio Calabria, in collaborazione con il Comitato Provinciale del Csi ed il Comune di Reggio Calabria, ha presentato le attività ed il percorso dell’innovativo metodo che mira allo sviluppo del bambino attraverso il gioco per costruire un vero e proprio «vocabolario» di esperienze. Il progetto vuole da una parte connettere le risorse presenti sul territorio, dall’altra implementare e favorire lo scambio e il consolidamento di legami tra gli adulti partecipanti alle attività tale da costituire una rete di protezione e sostegno per le famiglie fragili e una vera e propria «comunità educante», in grado di autopromuoversi e includere nuove famiglie. All’interno dello spazio educativo creato simbolicamente all’interno della casa comunale , sono stati realizzati due gruppi di sviluppo che hanno previsto la partecipazione di genitori e bimbi. Il gruppo Baby Sensory (0 – 15 mesi) ha sviluppato attività ricche di stimoli sensoriali, cognitivi, motori, relazionali, affettivi proposti ai neonati ed ai loro genitori nella forma del gioco. I genitori presenti hanno apprezzato molto questa modalità, che ha consentito loro di entrare in relazione in un modo diverso, facendoli sentire più vicini ai loro bambini. È incredibile scoprire quante cose il bambino riesce ad apprezzare già ad una settimana di vita! La valenza educativa e di supporto alla crescita ed allo sviluppo forniti dal programma Baby Sensory è stata apprezzata anche da strutture presenti sul territorio. Tantissime, infatti, le associazioni che stanno aderendo al progetto.La seconda parte del pomeriggio è stata dedicata al gruppo Toddler Sense, per bambini da 15 mesi a 4 anni. Toddler Sense è una meravigliosa introduzione all’apprendimento attraverso il gioco. L’incontro ha previsto fantastica musica, attrezzature, giochi, percorsi ludici e nuove idee! L’esperienza di Baby Sensory e Toddler Sense  è stata fondata dalla psicopedagogista inglese Lyn Day ed è diffuso in tutto il mondo ed è considerato un ottimo programma per lo sviluppo sensoriale dei bambini. Attraverso attività ludiche predisposte dal conduttore, i genitori possono sperimentare un’interazione positiva con i loro figli, ma anche con gli altri partecipanti. Il clima di benessere che si crea nelle sessioni settimanali è positivo sia per i bambini che per i genitori. Nel primo anno di vita la stimolazione sensoriale consente ai bambini uno sviluppo armonico delle proprie insite risorse. Dal momento in cui cammino la psicomotricità prende il posto dell’attività senso motoria. L’idea del gruppo, strumento metodologico di tutte le azioni progettuali, diventa la metodologia migliore per esprimere il concetto sopra descritto: all’interno di un gruppo, infatti, ciascun individuo può combattere la solitudine, condividere le sue fragilità, trovare risposte ai dubbi e alle ansie personali, accrescere la conoscenza di sé, consolidare le proprie abilità e acquisirne di nuove e può essere di aiuto ad altri perché facciano lo stesso percorso, partendo da diversi punti di vista. A sostenere il progetto anche la presenza tra genitori e bambini del Sindaco della Città l’Avv. Giuseppe Falcomatà e dell’assessore alle Politiche Sociali l’Avv. Giuseppe Marino. Entrambi entusiasti per tanta allegria e per la scelta degli organizzatori di lanciare il progetto partendo proprio dalla Casa della città.

«Splendida iniziativa alla quale abbiamo aderito con gioia, – ha detto il Sindaco, Giuseppe Falcomatà – convinti che è necessario sostenere le associazioni che operano nel campo della tutela e dell’educazione dei bambini, anche attraverso metodi innovativi ed efficaci come quello promosso dal Csi». L’idea del progetto, lanciato a Palazzo San Giorgio, è quella di promuovere, con il nuovo anno, delle attività per genitori con i percorsi laboratoriali “Corso di sopravvivenza per genitori appena nati” e il corso “Anche mamma e papà vanno a scuola”, rivolti rispettivamente ai genitori dei bambini di età compresa tra 0/2 e 2/4 anni saranno avviati parallelamente in tutte e tre le sedi. Dare seguito ai gruppi “baby sensory e toddler sense” in due o tre location della Città. Ogni gruppo prevede la partecipazione massima di quindici bambini della fascia d’età considerata ( 0– 4 anni), accompagnati dai genitori e/o care givers individuati nella fase di iscrizione al corso. Maggiori informazioni visitando la pagina facebook Baby Sensory Reggio Cal. o consultando il sito www.csireggiocalabria.it.